CHINA PROSIT, IL NUOVO LIBRO DI MARIO VOLPE. QUANTO PUO’ COSTARCI QUESTO BRINDISI CON LA CINA?

 

La Cina continua a far parlare di sé, dei possibili pericoli per le nostre economie e delle opportunità da cogliere relazionandosi con questa nuova potenza mondiale, seguendo il tracciato sociale ed economico della Nuova via della seta.

Ed è proprio questo lo spunto da cui è partito lo scrittore Mario Volpe, esperto di relazione commerciali Italia-Cina, per raccontare il suo punto di vista in merito a questi nuovi sviluppi economici. La sua penna, di ormai noto romanziere, prestata alla saggistica è una rara opportunità per conoscere in profondità il mondo commerciale cinese e delle sue comunità, spesso sovrabbondante di stereotipi e false credenze.

China Prosit, edito dalla casa editrice Diogene, è un interessante percorso nelle motivazioni storiche, religiose e sociali cha hanno trasformato una delle regioni più povere del mondo in una potenza industriale, commerciale, militare e nucleare in un tempo estremamente breve. La scrittura fluida e gradevole di Mario ci accompagna, attraverso questo suo saggio informativo, in un mondo, per certi versi, ancora poco conosciuto a cui si dovrebbe prestare maggior attenzione anche in virtù del crescente interesse della Cina per il nostro paese.

L’autore affronta l’aspetto di una nuova Cina con lo sguardo di chi, da oltre trenta anni, condivide relazioni sociali e commerciali con i paesi dell’estremo oriente, oltrepassando gli studi accademici e teorici che spesso dipingono una Cina ideale, ma alquanto irreale. Le origini della loro ricchezza, il perché del successo dei negozi gestiti dalla comunità cinese, le motivazioni che hanno spinto la Cina a sacrificare il tutto per tutto per raggiungere e superare le potenze occidentali vengono chiaramente e lucidamente analizzate in Cina Prosit grazie anche al contributo fornito all’autore da autorevoli esponenti del mondo bancario, doganale ed economico che hanno aperto il loro scrigno d’esperienze per far luce negli angoli più scuri della questione Cina.

Il libro, dal punto di vista editoriale, è molto curato nella qualità di stampa e i brevi e mirati capitoli che lo compongono sono intervallati da gradevoli immagini in bianco e nero e da narrazioni di casi reali e curiosità riguardanti il mondo commerciale cinese. Infine, l’autore nell’ultima parte ha identificato quattro personalità cinesi, paragonandole ai semi delle carte francesi (cuori quadri, picche e fiori), su cui ha spalmato l’idea della sua narrazione rendendo la lettura di un saggio gradevole come quella di un romanzo.

China Prosit di Mario Volpe

(Diogene Edizioni)

ISBN: 978-88-6647-235-3

Pag: 264

Print Friendly, PDF & Email