“ANDATA E RITORNO SENZA BIGLIETTO” L’ESORDIO LETTERARIO DI ANTONIO DE GENNARO

 

Paolo De Lucia è un trentenne napoletano, è laureato ma non lavora:passa le sue giornate chiuso in casa non perché non abbia trovato un incarico degno dei suoi studi e delle sue passioni, ma perché una serie di tragici eventi lo hanno fatto piombare in una sorta di paralisi interiore. È questo il punto di partenza di “Andata e ritorno senza biglietto”, esordio letterario di Antonio De Gennaro, che sarà presentato martedì 1 ottobre nella Sala Nugnesdel Palazzo del Consiglio (Via Verdi 35)a partire dalle 17.30. Per molti anni giornalista sportivo, De Gennaro affronta una complessa serie di temi come i traumi infantili, il lutto, la voglia di mollare, ma nel suo primo romanzo fanno capolino anche l’amicizia, la speranza e un insolito spirito di sopravvivenza. Come farà Paolo a uscire dal suo dirupo interiore? Accadrà, tra eventi inaspettati, colti riferimenti letterari e musicali, alcuni fortunati incontri e un puro attaccamento alla vita. Un universo costellato da personaggi veri, come i due coinquilini, una famiglia sgangherata ma vera e tanti uomini e donne che condivideranno con Paolo un pezzo di strada. Lineare, scorrevole, mai banale, “Andata e ritorno senza biglietto” accompagna il lettore in un viaggio quotidiano in una Napoli che fa da co-protagonista con le sue strade, i tramonti e gli angoli remoti.

 

Con l’Autore, martedì 1 ottobre in Sala Nugnes ci saranno i giornalisti Ciro Cacciola e Giorgio Izzillo, Simona Quagliuso e Lucia Maglitto, attrice doppiatrice che leggerà alcuni brani del libro. Modera la giornalista Chiara Di Martino.

 

Nota sull’autore

Antonio De Gennaro è nato a Napoli. Si è laureato in Scienze Politiche alla “Federico II” e ha conseguito un master post-laurea di secondo livello in Comunicazione e Mass Media alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Ai tempi dell’università, e per circa dieci anni, ha collaborato con varie testate e agenzie di stampa come pubblicista occupandosi di sport, cronaca, attualità, mondanità e cultura. I suoi articoli sono apparsi sul Mattino, Il Tempo, L’Eco di Bergamo, Il Corriere del Mezzogiorno, Il Corriere dello Sport, Il Roma, sul periodico Essere del centro Studi Erich Fromm, sulla rivista trimestrale Doc Toscana, e su tanti altri quotidiani nazionali. Ama lo sport, i viaggi e ogni forma d’arte. “Andata e ritorno senza biglietto” è il suo primo romanzo.

Print Friendly, PDF & Email