Concerti d’Autunno, chiusura con il pianista Mario Merola per i Preludi di Scriabin e Debussy

 

Mercoledì 4 dicembre alle ore 20,30 alla Chiesa luterana di Napoli (via Carlo Poerio, 5), appuntamento di chiusura della 24 esima edizione dei “Concerti di Autunno” diretti da Luciana Renzetti con il recital del giovane pianista napoletano Mario Merola dedicato alla forma preludio. Eseguirà una serie dall’op. 11 di Alexander Scriabin e il “Libro secondo” dei Preludi di Claude Debussy. Diplomato al San Pietro a Majella, Merola si è esibito in Italia e all’estero e ha suonato sul palco del San Carlo in occasione di un incontro con l’astronauta Samantha Cristoforetti. Autore di un disco con musiche di Domenico Scarlatti, Chopin, Debussy e Rachmaninov, è laureato in Fisica ed è ricercatore universitario: si occupa di fisica delle particelle elementari in collaborazione con il Cern di Ginevra e con il laboratorio Kek di Tsukuba.

Ingresso libero

Info: 338 4390960 /  / www.celna.it

***

Mercoledì 4 dicembre ore 20,30

Chiesa luterana – via Carlo Poerio, 5  Napoli

Mario Merola, pianoforte

Alexander Scriabin (1871 1915) da Preludi Op. 11 n° 1, 4, 5, 6, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 17, 18, 20 21, 22, 24

Claude Debussy (1862-1918) Preludi, libro secondo

Mario Merola, nato a Napoli nel 1984, si è diplomato nel 2013 con il massimo dei voti presso il Conservatorio di San Pietro a Majella, perfezionandosi con il Maestro Antonio De Rosa. Negli ultimi anni ha tenuto concerti in Italia a Napoli, Roma e Trieste e al St. Anne’s College di Oxford. Prende regolarmente parte alla manifestazione “Piano City Napoli” nell’ambito della quale ha eseguito, tra l’altro, un programma interamente dedicato alle sonate di Domenico Scarlatti e il concerto di Ravel per pianoforte e orchestra in sol maggiore (con parte orchestrale eseguita dal Maestro Carlo Forni al secondo pianoforte). Si è inoltre esibito al Teatro San Carlo in occasione dell’evento “Missione Futura incontra la città di Napoli” che ha visto protagonista l’astronauta Samantha Cristoforetti. Nel 2011 ha inciso un CD con musiche di D. Scarlatti, Chopin, Debussy e Rachmaninov, e nel 2018 ha pubblicato il suo secondo disco, dedicato alle sonate di D. Scarlatti. Laureatosi in Fisica presso l’Università di Napoli Federico II, nel 2011 ha conseguito il dottorato di ricerca in Fisica Fondamentale e Applicata. Già assegnista di ricerca scientifica dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), attualmente è ricercatore universitario presso il Dipartimento di Agraria dell’Università di Napoli Federico II. Si occupa di fisica delle particelle elementari in collaborazione con il CERN di Ginevra e con il laboratorio KEK di Tsukuba (Giappone).

Print Friendly, PDF & Email