Capri si avvia alla riapertura con riduzione imposte locali per turismo e commercio

Il Sindaco di Marino Lembo annuncia di aver dato incarico all’Assessore al Bilancio Salvatore Ciuccio di approntare le prime linee programmatiche per una serie di interventi a sostegno della riapertura delle attività turistiche e del settore commerciale del Comune di .

Il testo contiene una serie di norme approntate dall’assessore Ciuccio e prevede un piano di intervento per lo sgravio dei tributi comunali che sarà prima discusso nelle sue linee generali in Giunta e poi sottoposto alla commissione bilancio presieduta dallo stesso assessore di cui fanno parte anche i rappresentanti del gruppo consiliare di minoranza.

Dopo questi passaggi istituzionali, il pacchetto di proposte sarà portato in Consiglio Comunale per l’approvazione e applicazione.

 

“Con queste misure – dichiara l’Assessore Salvatore Ciuccio –  l’amministrazione comunale intende favorire la ripartenza dell’economia caprese e di riflesso aiutare anche i lavoratori stagionali. Sono inoltre allo studio  altri provvedimenti che saranno oggetto di un dettagliato piano socio-economico per realizzare il necessario sostegno a quei lavoratori che non riusciranno a trovare lavoro a causa della crisi e per le altre fasce sociali dei cittadini colpiti dall’emergenza economica”.

 

Il Sindaco Marino Lembo, che lunedì presenterà il documento in Giunta per l’approvazione dichiara: “L’amministrazione si adopererà per fare il massimo sforzo nel venire incontro a tutte le esigenze della cittadinanza e delle categorie imprenditoriali che sono l’asse portante dell’economica caprese. Con questo piano di interventi crediamo di aver dato un primo contributo per favorire la ripartenza”.

 

 

 

Il piano presentato al vaglio degli amministratori è articolato negli otto punti che seguono:

 

1 riduzione della tassa dei rifiuti (TARI) a partire dal 30%, per tutti gli esercizi commerciali costretti alla chiusura dalla legge oppure per le condizioni sfavorevoli di mercato.

2 A titolo di premialità ai commercianti e operatori turistici  coraggiosi che aprono e favoriscano l’occupazione dei lavoratori stagionali sarà applicata un’ulteriore riduzione della tassa sui rifiuti.

3 per gli esercizi pubblici e commerciali rimasti obbligati alla  chiusura dalla  legge sarà prevista la riduzione del canone per l’occupazione del suolo pubblico a loro assegnato nella misura di almeno il 30% .

4 A titolo di premialità ai commercianti e operatori turistici  coraggiosi che aprono e favoriscono l’occupazione dei lavoratori stagionali sarà concessa un’ulteriore riduzione del canone suolo pubblico fino all’azzeramento totale.

5 riduzione di almeno il 50%  IMU e TASI per i proprietari che siano anche gestori  dei negozi

6 per i locatori dei negozi sarà prevista una riduzione IMU e TASI rapportata allo sconto sul pigione  che sarà applicato agli inquilini gestori  dei locali.

7 Per l’IMU degli albergatori ci sarà l’abolizione della quota di spettanza comunale e si verserà solo quella dovuta allo Stato.

8 esenzione dal pagamento della tassa di pedaggio per la circolazione dei carrelli elettrici per il periodo in cui non hanno potuto usufruire in seguito all’emergenza coronavirus.

Capri si avvia alla riapertura con riduzione imposte locali per e

Print Friendly, PDF & Email