ESTATE a CORTE presenta: IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ

Giovedì 23 luglio dalle 21, ospiti il cineasta Mario Martone e l’attore Francesco Di Leva

Mario Martone e Francesco Di Leva ospiti della Corte dell’Arte di Foqus

La rassegna “ESTATE a CORTE” – che ogni sera, fino al 24 agosto, propone film di qualità e incontri con registi, musicisti, attori – questa volta accoglie il cineasta partenopeo autore dell’adattamento cinematografico della omonima commedia di Eduardo De Filippo. Impegnato proprio a Napoli sul set di Qui rido io, lungometraggio che racconterà la vita, le esperienze artistiche e familiari del commediografo Eduardo Scarpetta, il regista Martone ha accettato l’invito e giovedì 23 luglio, in compagnia di Francesco Di Leva, che del Sindaco è attore protagonista, sarà sul palco per dialogare dal vivo con gli spettatori.

 

“Accolgo questa proiezione con un sentimento di gioia” – dice Mario Martone, a poche ore dall’appuntamento che si terrà a Foqus. “I Quartieri Spagnoli sono una zona della città che mi è carissima. Per motivi familiari, perché a Montecalvario abitavano i miei nonni paterni, e per ragioni artistiche. C’è il Teatro Nuovo, c’è la Galleria Toledo. Al Nuovo nel 1982 debuttammo con Tango glaciale. Assieme ad Antonio Neiwiller abbiamo contribuito a creare la Sala Assoli. Ho ambientato in quelle sale il mio film Teatro di guerra. C’è un gran pezzo della mia vita, in quelle strade. I Quartieri Spagnoli sono un enclave preziosa sin dalla mia infanzia. Approdare con Il sindaco del rione Sanità che in qualche modo lega e racconta fra loro le due città, attraverso i personaggi simbolo di Barracano e dell’amico-dottore, mi fa pensare a un percorso naturale”. Infine, un commento sulla visione collettiva: “Il film ha avuto a settembre scorso, dopo il Festival di Venezia, una uscita/evento assai felice nelle sale. In fase di lockdown ha avuto anche infinite visualizzazioni sulla piattaforma RaiPlay. Però tornare a viverlo su grande schermo in mezzo alla gente è una grande boccata d’aria e confido sia di buon auspicio per le sale cinematografiche”.

A ribadire il concetto, la testimonianza di Francesco Di Leva: “Sono felice che il film venga proiettato ai Quartieri Spagnoli perché, e forse è una percezione soltanto mia, quest’area è il vero cuore di Napoli. La rassegna, poi, si tiene in un luogo importante. Quando il film viene proiettato in zone popolari come questa prende la sua vera luce e la sua vera destinazione. Mi rende felice incontrare le persone, finalmente, fisicamente. Ritrovarsi per vedere un film non può che emozionarmi, dopo tre mesi di isolamento. Il nostro popolo però sa ripartire. È bello vivere tutto ciò con la regia di un maestro, che è Mario Martone, e con il coinvolgimento della compagnia NEST”.

 

il trailer: www.youtube.com/watch?v=ITr1MA4uslo

 

ESTATE a CORTE

Il grande cinema nei Quartieri Spagnoli

 

Visioni e incontri, proiezioni e dialoghi di cinema. Attori, musicisti, registi, critici e appassionati dei lungometraggi e dei documentari si danno appuntamento a Napoli, nei Quartieri Spagnoli, nella CORTE dell’ARTE di FOQUS, via Portacarrese a Montecalvario 69. Dal 7 luglio al 24 agosto 2020, ogni sera dalle 21 (porte aperte dalle 20) i Quartieri Spagnoli offrono, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid 19, un’esperienza di grande cinema: anteprime, film di qualità e d’essai in una Corte del Cinquecento, nel cuore di Napoli. Rassegna di cinema organizzata da FOQUS Fondazione Quartieri Spagnoli, Movies Event e Bronx Film, con la direzione artistica di Pietro Pizzimento, Giuseppe Colella e Fabio Gargano. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Film Commission Regione Campania, Impresa sociale “Con i bambini” e con il sostegno di THEFILMCLUB e MINERVA Pictures. Il progetto ha il patrocinio della II Municipalità.

 

 

Fino al 24 agosto (quando la manifestazione lascerà lo schermo alla seconda edizione del Festival di Cinema Spagnolo) ogni sera una proiezione cui spesso si abbinerà una conversazione con un regista, un musicista, un attore. La nuova tranche di programmazione proporrà, venerdì 24 e sabato 25 luglio, C’era una volta a … Hollywood di Quentin Tarantino interpretato da Leonardo DiCaprio e Brad Pitt. Domenica 26, invece, spazio a Ritratto della giovane in fiamme di Céline Sciamma.

Lunedì 27 e martedì 28 luglio ancora tanta musica sul palco. Si inizia con la serata dedicata a Enzo Gragnaniello, musicista e cantautore che vive proprio nel ventre dei Quartieri Spagnoli e che è protagonista del documentario Radici diretto da Carlo Luglio, che interverrà in sala. Con loro, il percussautore Tony Cercola e il produttore Gaetano Di Vaio. Si continua l’indomani con So’ sempe chille, ritratto di Franco Ricciardi (presente in sala) firmato da Romano Montesarchio (anch’egli ospite di Foqus) che raccoglie le testimonianze del cantante originario della periferia nord di Napoli sulla sua navigazione sonora: dal pop melodico in lingua napoletana degli esordi ai mash-up rap-rock fino alla scoperta dei territori del suono urban, che gli hanno permesso di partecipare a diverse colonne sonore di cinema. Tant’è che il titolo stesso del documentario è una canzone inclusa nel suo disco Blu. “ESTATE a CORTE” prosegue tutte le sere fino al 24 agosto con proiezioni che alternano ironia, sentimenti, viaggi e dramma.

 

 

 

Costo biglietto: 5 euro, prenotazione online facoltativa su

https://www.azzurroservice.net/stagioni-teatrali/estate-a-corte-cinema-allaperto/

INFO: 328 4218405 www.foqusnapoli.it

 

Print Friendly, PDF & Email