Il giro del mondo di un gentleman designer. José Manuel Ferrero fonda il Design Atelier estudi{H}ac

Il giro del mondo di un gentleman
Nel 2003, fonda il Design Atelier estudi{H}ac ponendosi l’obiettivo di dare vita a tutte le idee che nascono nella sua testa; un obiettivo ambizioso, data la sua grande creatività, che nel corso di 17 anni di esperienza, con progetti e premi nazionali e internazionali, grazie ad un team di designer di prodotto industriale, interior designer e , da questo atelier di a Valencia, ha portato allo sviluppo di progetti posizionando estudi{H}ac al centro dei riferimenti del design nazionale e internazionale.

Discreto, elegante, ingegnoso e di raffinata creatività, la prima impressione di estudi{H}ac è di una grande passione nel creare sempre nuovi concetti su misura e fresche visioni tra prodotti di design, progetti di interior e spazi temporanei, da cui emerge la filosofia di estudi{H}ac, ossia progettare per clienti visionari che sono alla ricerca di un’eleganza personalizzata, concepita come stile di vita per José Manuel Ferrero.

Un’eleganza che si trasmette anche nel Design Atelier brandbook dello studio, di straordinaria energia grafica che illustra i più recenti progetti attraverso una descrizione puntuale e affascinante di una realtà concreta vissuta tra oggetti, spazi, decori e strumenti. Ogni progetto è una storia, cucita su misura per il cliente.
Il furore creativo mediterraneo trova un contraltare quanto mai opportuno e potente nell’anima inglese, acquisita quasi magicamente da Ferrero nei suoi soggiorni londinesi; un mondo opposto e complementare al vigore cromatico dei toni caldi e solari della Spagna, tra cui spicca l’amato colore verde, segno di speranza e serenità.

Le vetrine di Savile Row, ma ancora di più i laboratori dove si celebra il rito dell’alta sartorialità e la grande ammirazione per Paul Smith, diventano per Ferrero una rappresentazione, quasi un balletto stilizzato della precisione, della serietà, dell’affidabilità del mondo britannico in contrapposizione alla passionale fantasia di un Mediterraneo, letto anche alla luce dell’esperienza vissuta negli studi di Óscar Tusquets.

Nel personificare ciò che è inglese in una figura letteraria, nasce l’identificazione con Phileas Fogg, il personaggio creato da Jules Verne a rappresentare con uno sguardo dall’esterno, come quello di Josè Manuel Ferrero, l’idealizzazione cercata e voluta del genio britannico. Ma poi c’è il mondo delle sue realizzazioni, che spaziano dal design di mobili e oggetti all’arredo dei ristoranti, lungo un percorso sempre fedele a una passione che per essere intensa non è per questo meno ironica e vive della straordinaria ricchezza generata dall’incontro delle due culture.
estudi{H}ac jmferrero opera nel settore del design di prodotto, ma anche del retail, hospitality e exhibitions e nelle sue realizzazioni si concretizza l’approccio di José Manuel Ferrero con la realtà del mestiere di designer, o meglio di ‘Gentleman Designer”, ancora una volta vissuto insieme con fantasia e rigore: di questo approccio fanno parte i briefing, i percorsi condivisi con la committenza, l’impegno di entrare nella sua natura, di interpretare le sue esigenze e di interagire con esse. I clienti sono i grandi brand dell’ di design, ma anche le aziende giovani innamorate delle idee che nascono dalla dialettica con gli oggetti e i progetti.
Proprio come Phileas Fogg, Josè Manuel Ferrero compie un giro del mondo, trovando risorse creative e soluzioni materiche che consentono un viaggio circolare che è anche ricerca di un risultato e, come nella scommessa di Fogg, deve portare a un gradimento, a un successo, a un concreto guadagno, senza dimenticare l’impegno sempre presente nei confronti della sostenibilità, che Ferrero legge come durabilità e lunghezza del ciclo di vita del prodotto di qualità e come riciclabilità già insita nella fase progettuale.

L’arredo degli spazi di ristorazione è una sfida dove si gioca sull’etnicità e sul genius loci, ma anche sul suo contrario, sullo straniamento determinato dalla de-contestualizzazione degli spazi, che cedono al fascino di suggestioni localistiche e piacevoli vertigini (anche) gastronomiche.

Un viaggio emozionante e pieno di sorprese quello alla scoperta della realtà di José Manuel Ferrero e estudi{H}ac. Sarà come fare un giro del mondo attraverso i nomi di prestigiose aziende clienti, progetti, spazi e prodotti unici, senza tempo, mai ripetitivi e dove colori e materiali rimangono semplici nelle loro forme. Un viaggio che saprà rappresentare, più di tante parole, il mondo ricco di contrasti e di emozioni creato dallo sguardo un po’ ironico di José Manuel Ferrero.

estudi{H}ac è onestà nelle relazioni e nello sviluppo sinergico di idee con il cliente ed è proprio questa la chiava di lettura per comprendere la filosofia dello studio. Come la “H” è silenziosa in spagnolo, non necessaria per la pronuncia, ma fondamentale per il significato, cosi lo stile dei progetti di José Manuel Ferrero, sottile e discreto, risponde a esigenze di semplicità e purezza ma con un coinvolgimento sempre emozionale che fa la differenza e da un tocco di trasgressione e di sorpresa che rende ogni progetto elegante, dinamico e vivace.

Il giro del mondo di un gentleman designer. José Manuel Ferrero fonda il

Print Friendly, PDF & Email