SUPERCOPPA: SANTACROCE, ATTENZIONE ALLA VOGLIA DI RISCATTO DELLA JUVENTUS. DIFFICILE MERTENS DAL PRIMO MINUTO

 

“Dopo la netta vittoria con la Fiorentina il rischio è che si abbassi un po’ la concentrazione mentre la Juventus viene da una brutta batosta e avrà tutte le intenzioni di riscattarsi. Certo è una finale e in una gara contro la Juve le motivazioni vengono da sole”.

Così Fabiano Santacroce, ex difensore del Napoli, ai microfoni di SuperGoal, il programma condotto da Mariù Adamo in onda su Tv Luna.

“Chi gioca in attacco? Non penso che possa tornare Mertens dal primo minuto: non l’ho visto molto brillante quando è subentrato domenica e quando vai a giocare contro dei difensori arcigni come Bonucci e Chiellini devi stare bene fisicamente. Per fortuna Petagna sta migliorando tantissimo: è un giocatore che ci mette il 100% ogni partita e con il tempo sta diventando sempre più funzionale al gioco di Gattuso. Gli manca solo qualche gol in più, che tra l’altro meriterebbe davvero per tutto quello che fa per i compagni”.

“Come affrontare Ronaldo? Un fuoriclasse del genere va studiato attentamente: mentalmente per i difensori non sarà facile – ha spiegato Santacroce – perché CR7 fa tantissimi movimenti e quindi la difesa deve rimanere sempre unita, cercare di raddoppiare per evitare l’uno contro uno, insomma bisogna stare concentrati dal primo all’ultimo minuto”.