Site icon Il Mezzogiorno Info

Al Cilea Benedetto Casillo in “Miseria e Nobilità”

A cura di VF

Al teatro Cilea di Napoli strepitoso successo di Benedetto Casillo con “Miseria e nobiltà”, tre atti di Eduardo Scarpetta.

La commedia ha come protagonista Felice Scioscammocca, celebre maschera di Eduardo Scarpetta; la trama gira attorno all’amore del giovane nobile Eugenio per Gemma, figlia di Gaetano, un cuoco arricchito. Il ragazzo è però frenato dal padre, il marchese Favetti, che è contro il matrimonio del figlio per il fatto che Gemma è la figlia di un cuoco. Eugenio si rivolge quindi allo scrivano Felice per trovare una soluzione. Felice e Pasquale, assieme alle rispettive famiglie, si introdurranno a casa del cuoco fingendosi i parenti nobili di Eugenio. La situazione si ingarbuglia poiché anche il vero Marchese Favetti è innamorato della ragazza, al punto di frequentarne la casa sotto le mentite spoglie di Don Bebè.

Notevole  la regia curata dallo stesso  Casillo, che  con questo capolavoro scarpettiano  – che ebbe in Totò un grande protagonista nella versione cinematografica – insieme ad altri 15 eccellenti  attori della tradizione napoletana riesce a far gioire privilegiando il ritmo umoristico, l’ironia e il divertimento.

Exit mobile version