ANSENUM (Antichi Semi Nuovi Mercati): la riduzione dell’impatto ambientale passa attraverso il recupero dei vecchi ecotipi

 

Il settore agro-food può contribuire alla riduzione di emissioni ed avere una impronta sul pianeta più soft. Questo è uno degli obiettivi del progetto ANSENUM (acronimo di “Antichi Semi Nuovi Mercati”) condiviso dall’Associazione Turistica  “Pro Loco di Vico Equense” (ente capofila), dall’Istituto Controllo Qualità NHACCP (Nutrient & Hazard Analysis of Critical Control Point, strumento che misura l’impatto degli alimenti sulla salute), dal Parco Regionale dei Monti Lattari (che abbraccia l’intera penisola sorrentino‐amalfitana), da altri enti locali, dal prof. Antonino De Nicola della Società dei Naturalisti in Napoli, dalla Regione Campania e dal Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II. Decine le aziende campane partner dell’iniziativa oggi impegnate nel recupero di antiche coltivazioni e dei terreni ove queste venivano effettuate al fine di ridurre l’impatto ambientale dell’agricoltura.

Leggi il seguito

LA TORCIA DELL’UNIVERSIADE DI NAPOLI INCONTRA MATERA CAPITALE DELLA CULTURA

 

Ultima tappa fuori regione per la Torcia dell’Universiade Napoli 2019. Si è tenuta a Matera, Capitale Europea della Cultura, la sesta tappa del percorso della Fiaccola della 30^ Summer Universiade che ha preso il via dall’Università degli Studi della Basilicata. Presente alla cerimonia nell’Ateneo lucano il Direttore Area Istituzionale dell’Agenzia Regionale Universiadi, Annapaola Voto: “La Campania e la Basilicata sono scenario nel 2019 di due grandi eventi e sono esempio di eccellenza per il Sud e l’Italia tutta”.  Anche il Rettore dell’Ateneo della Basilicata, Aurelia Sole, ha portato il suo saluto: “Lo sport è cultura e inclusione, e anche l’università è luogo di pace, condivisione, lavoro. È un onore per il nostro territorio accogliere la Torcia dell’Universiade”.

Leggi il seguito

Sul Lungomare di Napoli il nuovo salone della nautica

 

Ci siamo! Finalmente Napoli tornerà ad occupare un ruolo determinante nella nautica nazionale ed internazionale grazie ad un progetto realizzato dall’associazione Nautica Regionale Campana presieduta da Gennaro Amato. Dopo anni Napoli ospiterà un’esposizione nautica a mare, sede identificata, e forse naturalmente preposta, è quella del Lungomare nel tratto tra il consolato Americano e la confluenza tra viale Dohrn e via Caracciolo.

L’asse stradale sarà destinato all’esposizione dedicata alla filiera Nautica (accessoristica, servizi, turismo, etc) ed alla filiera del Mare (Istituzioni, Forze dell’Ordine, Università, Ricerca, etc), mentre sull’arenile della rotonda Diaz troveranno posto stand per barche piccole e motori marini. A mare, lungo i tratti di scogliera a levante e ponente, sia sul lato marino sia su lato a terra della Rotonda Diaz, saranno posizionati pontili galleggianti che ospiteranno l’esposizione in mare consentendo l’ormeggio di circa 120 imbarcazioni.

Leggi il seguito