Mercato immobiliare, il nuovo modo di abitare a Roma con Andrea Ricci Immobili #andrearicciimmobili #immobilidiprestigio #compravenditaimmobilidiprestigio

Nella città eterna abitare non è mai stato facile, anzi il mercato immobiliare capitolino da sempre ha avuto congiunture particolari che hanno segnato le scelte di chi ha deciso di vivere nella Capitale.
Andrea Ricci Immobili oggi con la sua esperienza da oltre 30 anni può determinare la scelta giusta in quanto è un  punto di riferimento per la compravendita immobiliare di prestigio sia per uso residenziale che terziario. Lo studio Ricci infatti si occupa di soluzioni residenziali, commerciali e soprattutto alberghieri e terziari curando la compravendita e locazione di immobili di prestigio. L’esperienza acquisita e la professionalità maturata hanno permesso di essere protagonisti nel settore. Forti di una fitta rete di relazioni italiane ed internazionali, lavorano con incarichi in esclusiva per raggiungere il più rapidamente possibile l’obiettivo che il loro cliente ha richiesto.
Andrea Ricci Immobili è situato ovviamente a Roma ma il loro lavoro è ovunque ci sia un immobile di prestigio ed esclusivo e garantiscono una ottima valutazioni, cura l’ottimizzazione dei patrimoni immobiliari privati analisi della redditività del singolo immobile o del patrimonio più ampio e diversificato; riqualificazione del bene ed eventuale progetto e ristrutturazione e cura la cantieristica. Per tutte le informazioni sulle attività e sugli immobili in vendita visita il sito Andrea Ricci Immobili e scopri la nuova dimensione di casa.

Leggi il seguito

Corden Pharma, scongiurati licenziamenti; ora un piano di rilancio sostenibile

Corden Pharma:

“Grazie all’opera di mediazione dell’Assessore Di Berardino, nella notte  è stato firmato presso la Regione Lazio l’importante accordo  che scongiura i licenziamenti degli operai della Corden Pharma di Sermoneta aprendo la strada agli ammortizzatori sociali.”

 

(altro…)

Leggi il seguito

Irregolarità e frodi sul Fondo di sviluppo regionale (FESR) nella Programmazione 2007-2013

Attraverso una nota la Corte dei Conti fa sapere che il 75,7% dei fondi FESR 2007-2013  erogati in modo irregolare o fraudolento non è stato ancora recuperato, nonostante il tempo trascorso dalla chiusura della Programmazione. Il dato incide prevalentemente sul bilancio nazionale. A incidere, nella maggior parte dei casi, è il numero particolarmente esiguo degli addetti all’attività di recupero.  (altro…)

Leggi il seguito