TRAVELING CANVAS – IN ANTEPRIMA A NAPOLI

 

Mancano solo pochi giorni all’inaugurazione del progetto Traveling
Canvas che aprirà al pubblico, nella sua prima tappa a Napoli, venerdì
26 aprile 2019 alle ore 17 nella Sala delle Carceri di Castel
dell’Ovo.
Nata dalla collaborazione fra Istituzione Culturale Art1307 e
Quotidian, la mostra a cura di Cynthia Penna e  jill moniz è sostenuta
dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Dieci quadri per dieci artisti di tutto il mondo (Marie Fatou Kiné AW,
Yuki Kamide, Claudia Meyer, Ana Rodriguez, Carla Viparelli, Dawit
Abebe, Dino Izzo, Yasunari Nakagomi,
Miguel Osuna, Duane Paul), una staffetta di tele (da qui “traveling
canvas”, “tele nomadi”) che hanno viaggiato passando di mano in mano,
e su cui ognuno ha lasciato un segno.

Leggi il seguito

Gli “Attraversamenti” di Simonetta Funel: danza, ritratti, ricordi, storie al Maschio Angioino

 

È un viaggio nei segni dell’arte quello della restauratrice Simonetta Funel, che ha inaugurato al Maschio Angioino la mostra personale “Attraversamenti”, allestita nella Sala Vesevi fino al 2 maggio. Una suggestiva raccolta di disegni, acquerelli, dipinti, incisioni, fotografie, film di animazione, curata da Susi de Majo, che l’ha presentata al pubblico insieme a Maria Ida Catalano, docente dell’Università della Tuscia e direttore dei laboratori di restauro. Un diario in cui Funel racconta l’intensa attività artistica dagli anni ’90 a oggi, articolata in quattro sezioni: la danza, i ritratti, i ricordi, le storie.

Leggi il seguito

LO SHOW DI “ARTE E MODA PRENDONO FORMA” NEL SOTTOSUOLO DI NAPOLI

Lo spettacolo della natura e dei capolavori sono stati al centro dell’undicesima edizione di “Arte e Moda prendono forma” speciale The Show, la manifestazione ideata dal pubblicitario Ludovico Lieto e organizzata da Visivo Comunicazione, che si è svolta nella Galleria Borbonica, l’ex rifugio antiaereo e gioiello dell’ingegneria Borbonica di Napoli con partenza dall’Agorà Morelli. E per questa speciale edizione “art show” è stato aperto al pubblico il nuovo percorso “Le Terrazze”, una cavità sotterranea resa accessibile recentemente grazie al lavoro dell’Associazione “Borbonica Sotterranea”, presieduta dal geologo Gianluca Minin, che gestisce il sito.
Un grande evento che ha raccontato attraverso un turbinio di performance dal vivo: la natura, l’azione e la risonanza simbolica dei colori, l’espressione del corpo nella danza e nel movimento, le suggestioni della parola e del suono. “Lo spettacolo dell’arte – hanno spiegato gli organizzatori – stavolta si è ispirato al mondo animale e alla natura, sempre con l’obiettivo di renderlo più accessibile. E anche per questo abbiamo pensato a una versione “The show” della manifestazione, con protagonisti artisti e pubblico”.
La profondità del sottosuolo di Napoli con le sue suggestioni ha fatto da sfondo a quadri moda in movimento, a shooting fotografici live, a performance musicali e alle opere degli artisti del progetto “Visivo Experimental Gallery Project” curato da Valeria Viscione. Applausi per i Tableaux vivants che hanno accompagnato la presentazione di Terry IlaFlà la nuova collezione sposa Antonio D’Errico. Quadri moda arricchiti dalle acconciature sculture ispirate alla natura di Team Leo e un trucco artistico, che ha trasformato le modelle in opere d’arte viventi. In passerella una collezione sofisticata rivolta alla donna decisa e dalla personalità forte. La stilista Teresa Buonagurio ha scelto per gli abiti tessuti morbidi e leggeri come il cady, lo chiffon di seta, l’organza, che ha impreziosito con glitter, pailletes e pizzi. Il progetto Visivo mira a promuovere la ricerca sui mutamenti delle espressioni della cultura contemporanea, facendo dialogare fra loro diversi ambiti quali il design, le arti visive, la fotografia e l’arte performativa. Un mezzo di comunicazione utile ed efficace per promuovere artisti di talento come Cristina Burns, Sonia Vinaccia, Domenico Sepe, Architettura Nuda di Francesco Scardaccione, Arnaldo Garcez, Stefania Sabatino, Mariella Ridda, Mario Cicalese, Simona Giglio, Grazia Famiglietti, Umberto Iorio, Davide Mirabella, Mauro Palumbo, Vanna Veglia. Nell’Agorà Morelli con la responsabile Annalisa Vernetti grande appassionata d’arte, a incantare il pubblico gli spettacoli dal vivo, come quello della compagnia Aerial District. Ancora show art con il body painting live a cura di Weronique Art. E poi le suggestive esibizioni delle ballerine della Lunacy Danza coreografate da Anna Malinconico; “Imperfect Movement” con la coreografia di Valeria Papale e il fascino di Malaorcula & Tango Bar che hanno presentato “Evoluzioni. Variazioni sul tema”; la rappresentazione sciamanica teatrale “Il parto” di Sara Grillo con Iahela Pinto, attrice teatrale e Antonietta Di Sessa, all’arpa celtica. “Transformer Uomo” il titolo dell’opera di Auto Bruognolo a sottolineare il legame indissolubile che unisce l’uomo alla macchina. Alla manifestazione hanno partecipato il Sindaco Luigi de Magistris, il Sindaco di Monte di Procida Giuseppe Pugliese,  Matilde Minervini, Vincenza Donzelli, Antonio D’Errico, Imma D’Errico, Salvio Bruognolo, Marco Ruocco, Antonio Ferrigno, Roberto Melillo, Monica  e Angelo Vita, Brunella D’Auria, Antonio Capuano, Ettore Nardi, Giovanni Gentile, Ilva Primavera, Margherita Siniscalchi, Bruno Marfè, Barbara e Fulvio Mello, Giancarlo Pagliocca e Tania Tramontano.
Durante la serata: degustazione gastronomica a cura dell’antica Pizzeria De’ Figliole con il pizzaiolo Simone Ciancio, che per l’occasione ha preparato speciali montanarine “artistic” gourmet. E degustazione dei Vini Sorrentino una storia di passione enologica. Tra i partner: l’ Accademia di Trucco Liliana Paduano che ha curato il make up delle modelle in floral style, il CSF Centro Servizi e Formazione ha realizzato shooting fotografici live durante le sfilate di moda, Gio’s House, Jemming, Ottica Emerson, Selfie Moment e General Print.
Leggi il seguito