A Latina giovani programmatori crescono

Latina. Venerdì in Comune il primo laboratorio digitale per bambini
Il Comune apre le porte al digitale. Il percorso verso l’innovazione e la cultura digitale parte con due iniziative di alfabetizzazione proposte dall’Amministrazione comunale insieme al gruppo CoderDojo di Latina per la Settimana Europea della Programmazione, che quest’anno durerà eccezionalmente due settimane (dal 7 al 22 ottobre): dopo la caccia al tesoro a squadre che lo scorso 14 ottobre ha coinvolto 150 bambini degli Istituti comprensivi Tasso, Giuliano, Fabiano di Latina e Verga di Pontinia, sarà la volta del primo laboratorio di tecnologia rivolto ai più giovani: il CoderDojo – così si chiama in gergo informatico – si terrà venerdì 20 ottobre tra le 15.00 e le 18.00 all’interno del Palazzo comunale.

Leggi il seguito

Movida a Napoli, De Giovanni (Municipalità I): «Basta immobilismo, il Comune emani un’ordinanza che regoli la movida»

«Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una pericolosa deriva dei già tesi rapporti tra residenti, gestori ed avventori dei baretti della cosiddetta movida.
Per quanto riguarda la zona di Chiaia abbiamo rilevato che le pattuglie dell’Esercito, che pure per un periodo erano comparse in zona, non si vedono da tempo». Queste le parole del presidente della Municipalità I Francesco de Giovanni.

 

 

 

Leggi il seguito

Coop. Asgam: Imparare a fare rete per aiutare gli altri

Le reti dei servizi al centro della lezione del Corso per operatori sociali.
Coop. Asgam – Continua il “Corso per Operatore sportivo solidale”, previsto dal progetto“Ragazzi… tra il dire e il fare c’è di mezzo il MARE” promosso dalla cooperativa ASGAM (Associazione Giovani Amici del Mare) e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù.

 

 

Leggi il seguito

Diamo un calcio al passato, il carcere minorile di Nisida si mobilita con lo sport

L’iniziativa, dal nome altamente simbolico, è organizzata dalla Camera Penale Minorile (presidente Mario Covelli) e dall’Unione Giovani Penalisti di Napoli (presidenteDemetrio Paipais) con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli e il sostegno organizzativo di Maurizio Barruffo, giudice del tribunale per i minorenni di Napoli.

Prima giornata sabato 14 ottobre (ore 15) con le sfide detenuti Nisida-magistrati; detenuti Airola-avvocati. La finalissima e la finale per il terzo posto si disputeranno il 28 ottobre (ore 15), sempre a Nisida.

I baby calciatori giocheranno indossando una maglia con la scritta “Diamo un calcio al passato” offerta dall’avv. Segio Pisani.

Leggi il seguito

Università, boom di prenotazioni per Ingegneria, Economia e Medicina

Univexpò 2017 – università: sold out per la manifestazione di orientamento universitario campana
Centinaia di scuole campane. Oltre trentamila studenti prenotati.

 

 

È previsto un pubblico da sold out al complesso universitario di Monte Sant’Angelo, sede dell’Università Federico II che ospiterà la 22esima edizione della manifestazione di orientamento universitario Univexpò. Le tantissime prenotazioni che in circa dieci giorni sono giunte agli organizzatori (il quindicinale di infomazione universitaria ATENEAPOLI e il centro SOFTel della Federico II) parlano di una spiccata sensibilità verso l’orientamento universitario mostrata dalle scuole di qualsiasi indirizzo. A rispondere presente, infatti, oltre ai Licei Classici e Scientifici, per i quali il percorso accademico è uno sbocco naturale, hanno risposto presente anche Istituti Tecnici, Professionali e Alberghieri, Licei Linguistici, delle Scienze umane e Artistici. Il 12 e 13 ottobre (dalle 9 alle 13) a Fuorigrotta arriveranno pullman da Napoli, Salerno, Benevento, Avellino, Caserta (con annesse province).

Leggi il seguito

In Campania 23% dei minori è gravemente obeso

Forestieri: patologie gravi e costi sociali altissimi serve rete regionale di assistenza

Il 13% della popolazione della Regione è colpita da obesità grave.

Da medici proposta per percorso diagnostico terapeutico regionale

Perdita della vista, patologie renali, tumori, ma anche un costo sociale che è maggiore rispetto a quello provocato dal tabacco e dall’alcool, messi insieme. E’ uno scenario drammatico quello dell’impatto dell’obesità sulla salute e sul welfare. Uno scenario molto grave in Campania, dove, secondo il Rapporto Passi 2012-2015 del Ministero della Salute, il 13% della popolazione è obesa, ma la percentuale sale a 23% tra i minori.

Leggi il seguito

Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo a il Cartastorie del Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli

Domenica 8 ottobre visite guidate a tariffa ridotta
Una domenica all’insegna della cultura e della famiglia nell’archivio storico bancario più grande del mondo.

 

 

 

Domenica 8 ottobre, in occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo 2017, il Cartastorie | Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli (via dei Tribunali, 214) propone un’offerta dedicata proprio a genitori e figli. Dalle ore 10 alle 14 sarà infatti possibile visitare il museo con le guide dell’Associazione Culturale NarteA usufruendo di una tariffa ridotta (gratis per i bambini fino ai 13 anni, 2 € dai 13 ai 18 anni e 5 € per gli adulti). Le partenze del tour guidato sono previste alle ore 10.30 e alle 12.00; un divertente opuscolo accoglierà i piccoli visitatori.

Leggi il seguito

Fondazione Banco Napoli per l’Assistenza all’Infanzia, Daniele (PD): “A rischio i lavoratori”

Dichiarazione del Consigliere regionale Gianluca Daniele:
“La Fondazione Banco Napoli per l’Assistenza all’Infanzia è stata oggetto, quest’oggi, dell’attenzione della commissione d’Inchiesta sulle partecipate della Regione Campania”.

 

 

Leggi il seguito

Scuola, basta vittime dell’algoritmo, assegnare posti disponibili su sostegno in Campania

Armando Cesaro

“In Campania ci sono migliaia di posti di sostegno disponibili e, paradossalmente, migliaia di docenti campani, tantissimi con anni e anni di esperienza alle spalle che, vittime del famoso algoritmo, sono stati costretti a trasferirsi al nord con gravissimi disagi familiari ed economici. Un paradosso inaccettabile se si pensa che i posti di sostegno potrebbero essere coperti con lo scorrimento delle graduatorie di istituto da personale docente con titolo di sostegno che tuttavia non ha mai messo piede in una classe”.

 

 

Leggi il seguito