All’ITB di Berlino la Campania presenta il tuo turismo “Slow”

La Regione Campania è presente all’ITB di Berlino, la maggiore fiera e mercato d’affari dell’industria del turismo, con una delegazione guidata dall’assessore allo Sviluppo e Promozione del Turismo Corrado Matera. Fino al 10 marzo, all’interno dello stand ENIT, sono in agenda conferenze stampa e incontri tematici con i media e gli esperti del settore. Il programma rappresenta la sintesi dell’offerta turistico-culturale dei nostri territori destinata a un mercato, qual è quello tedesco, che le proiezioni dànno in netta crescita. Secondo dati Enit il turismo slow proveniente dalla Germania verso l’Italia è destinato ad aumentare di circa il 70% nei prossimi tre anni. Per intercettare questi flussi assume valore strategico la mostra-mercato berlinese dove sono illustrate le eccellenze di un settore ormai trainante dell’economia regionale, che vive un momento magico nel segno di un turismo di tutti, con tutti e per tutti. (altro…)

Leggi il seguito

Nasce la Via dell’Archeologia nel centro storico di Napoli

 

Un itinerario che tende a collegare il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (www.museoarcheologiconapoli.it) con i siti archeologici più importanti della città. Nasce la Via dell’Archeologia nel centro storico, una iniziativa che si inserisce nella politica di espansione sul territorio cittadino del museo e trova corpo grazie alla collaborazione con l’Associazione Pietrasanta Polo Culturale Onlus.

«La definizione della via dell’archeologia nel centro storico – spiega Paolo Giulierini, direttore del Mann – è la prima tappa di un importante lavoro la cui progettazione è in corso, in collaborazione con gli enti preposti, Comune, Soprintendenza, Regione. L’obiettivo è far nascere un percorso virtuoso che valorizzi le emergenze archeologiche del centro storico, dalle mura greche fino al Mann, dove è presente la sezione Neapolis, che entro il 2020 sarà rinnovata. La mostra del Mann alla Pietrasanta è la prima di una serie di esposizioni che valorizzeranno anche i nostri depositi».

Leggi il seguito