Artrite reumatoide infantile_secondo incontro del corso a Napoli

 

A Napoli venerdì 25 gennaio 2019 alle 15, presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II- Padiglione 11 A “Pediatria”- Aula B Piano Terra, avrà luogo il secondo appuntamento con il “Progetto sul monitoraggio delle reazioni avverse successive all’uso combinato dei diversi farmaci in soggetti affetti da artrite reumatoide infantile”, organizzato dal Dipartimento di Sanità Pubblica della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, diretto dalla Prof.ssa Maria Triassi. Il corso continuerà a febbraio, nelle date dell’8 e del 22.

Il secondo incontro avrà come tema “PDTA Artrite reumatoide nella popolazione pedriatrica, trattamenti farmacologici disponibili”.

Leggi il seguito

Artrite reumatoide infantile, al via il corso sulla farmacosorveglianza

 

Al via a Napoli venerdì 11 gennaio 2019 alle 15, presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II- Padiglione 11 A “Pediatria”- Aula B Piano Terra, il “Progetto sul monitoraggio delle reazioni avverse successive all’uso combinato dei diversi farmaci in soggetti affetti da artrite reumatoide infantile”, organizzato dal Dipartimento di Sanità Pubblica della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, diretto dalla Prof.ssa Maria Triassi. In totale saranno quattro gli appuntamenti previsti per il corso che, dopo l’inaugurazione di venerdì 11, continuerà il 25 gennaio e, a febbraio, nelle date dell’8 e del 22.

Leggi il seguito

Biologi, nasce Sibiotec la società italiana per le Biotecnologie

E’ nata a Roma, su iniziativa di un folto numero di Biotecnologi iscritti all’Ordine Nazionale dei Biologi, la Società italiana per le Biotecnologie (Sibiotec). Presidente dell’associazione è stata indicata Anna Lisa Giordano, vice presidente Damiano Colasante, segretario e tesoriere Serena Travaglini. Al varo di Sibiotec hanno preso parte, tra gli altri, come fondatori, anche Daniela Arduini, delegata nazionale per i Biotecnologi dell’ONB, Claudio Tribalto e Paolo Davassi. Scopo della neonata associazione: avviare, all’interno dell’Ordine, percorsi formativi e professionalizzanti dedicati ai Biotecnologi, nel campo della ricerca e dei vari ambiti di intervento professionale delle Biotecnologie. Il tutto anche alla luce dell’apertura – da parte dell’Ordine – alle istanze  manifestate da Biologi e Biotecnologi nell’ambito delle professioni nelle quali essi stessi sono chiamati a cimentarsi; ed alla vigilia dell’obbligo, per tutti gli operatori (nel campo sanitario ed affini), ai sensi dell’articolo 3 della legge istitutiva 396/67, d’iscrizione all’Ordine Professionale.

Leggi il seguito