D’Anna (ALA): “Nessuna fuga dal ‘carro perdente’, Renzi è una spanna sopra tutti”

“In un editoriale pubblicato oggi su un noto quotidiano nazionale, si fa riferimento ad una mia ‘fuga’ rispetto ad un fantomatico ‘carro perdente’, vale a dire la maggioranza che, fin qui, ha sostenuto Matteo Renzi. Ebbene ci tengo a precisare che tale notizia è del tutto destituita di fondamento”. (altro…)

Leggi il seguito

Cosa leggere; tutte le prime pagine di politica italiana

Su Repubblica: Gentiloni premier incaricato al lavoro sul governo: “Priorità a sociale e Sud. Niente scadenze, vado avanti finché c’è la fiducia”. Il Giornale: Oggi la lista dei ministri, mercoledì la fiducia. (Il Sole e altre testate): Alfano verso gli Esteri, un Pd agli Interni – si fanno i nomi di Minniti e Fassino – inamovibili Padoan al Mef, Orlando alla Giustizia, Delrio alle Infrastrutture, Calenda allo Sviluppo, Franceschini ai Beni Culturali. In uscita Poletti (per la Bellanova) e la Giannini (con Doria all’Istruzione). Resta invece la Boschi, ma non alle riforme. (altro…)

Leggi il seguito

Legge Bilancio, Langella (ALA): “Testo lacunoso, dobbiamo accontentarci del frutto zoppo di una fiducia tecnica”

Con qualche giorno in più e lavorando sodo, la Commissione Bilancio avrebbe potuto licenziare un testo sicuramente migliore e di gran lunga condiviso. Invece dobbiamo accontentarci del frutto zoppo di una fiducia tecnica.
(altro…)
Leggi il seguito

Caldoro, Regione Campania recluta miei collaboratori, chiami anche Vetrella

Amministrazione è ferma e guarda alle buone pratiche del passato

“L’attuale governo regionale ha deciso di iniziare a reclutare una serie di miei stretti collaboratori. Li recluta perchè la Regione è ferma da oltre un anno, non bastano le parole quando non si riescono a risolvere i problemi ed allora l’amministrazione guarda alle buone esperienze del recente passato”. E’ quanto ha dichiarato in un video su Facebook il capo dell’opposizione in Consiglio Regionale Stefano Caldoro. (altro…)

Leggi il seguito

Treni sporchi, interrogazione parlamentare bipartisan in Senato ai ministri dei Trasporti e per gli Affari Regionali.

Domenico Auricchio (ALA)
Domenico Auricchio (ALA)

Auricchio (Ala): “Assicurare pulizia per ridonare dignità a luoghi e viaggiatori”+++
Sarà calendarizzata subito dopo la pausa estiva, presumibilmente a metà settembre, l’interrogazione parlamentare “bipartisan” rivolta ai Ministri dei Trasporti e per gli Affari Regionali e le Autonomie, sui servizi di pulizia dei mezzi dell’Eav in Campania.

 

(altro…)

Leggi il seguito

Enti locali, Langella (ALA): “Disposizioni attese dai Comuni, non provvedimento spot. Ala vota sì alla fiducia” 

Dl Enti locali, “il gruppo Ala vota sì alla fiducia”. Lo ha annunciato, nel suo intervento in Aula, il senatore di Alleanza LiberalPopolare Autonomie, Pietro Langella spiegando come, a suo parere, “non bisogna giudicare negativamente provvedimenti come quello che stiamo esaminando oggi, dal momento che essi rappresentano tasselli importanti che, mano a mano, vanno ad aggiungersi all’ossatura centrale della riforma anche e soprattutto alla luce delle complicazioni riguardanti la nuova architettura degli enti territoriali e le loro diverse articolazioni”.

Leggi il seguito

Saviano, D’Anna (ALA): “Valente ha ragione: non si abbassa la guardia contro la criminalità organizzata, ma ora basta attacchi contro ALA”

“Valeria Valente ha ragione: non si abbassa mai la guardia contro la criminalità organizzata e men che meno si confutano i meriti di coloro che si adoperano a vario titolo contro le organizzazioni criminali”.

Leggi il seguito

Def 2016, Langella (ALA): “Nel Def gli ingredienti fondamentali per una strategia di realistica ripresa del Paese”

 “Nel Documento di Economia e Finanza sono presenti tutti gli ingredienti fondamentali per una strategia di realistica ripresa del Paese”.

Lo ha detto il senatore di ALA (Alleanza Liberalpopolare Autonomie) Pietro Langella, intervenendo in Aula, nella discussione generale sul Def 2016. “Al di là delle critiche che pure qualcuno muove – ha detto Langella – è incontrovertibile che l’economia italiana stia crescendo. E così il tasso di occupazione e il livello degli investimenti. E anche il debito è destinato a calare, sia pur prudenzialmente, in maniera meno verticale. A fronte di questo scenario il Governo ha annunciato che non ci saranno manovre correttive, ma anzi, che la pressione fiscale diminuirà”.

Leggi il seguito