Ludopatia: Agcai, M5S e Lega rispettino contratto governo

 

Palese: quando il gioco d’intrattenimento diventa azzardo bisogna fermarsi

Rostan (LeU): “Con 56.000 videolottery l’Italia é diventata la sala giochi piú grande del mondo”

Cantalamessa (Lega): “Fondamentale separare il gioco dall’azzardo”

 

Leggi il seguito

Giochi, Palese (Agcai): “No a supercasinò vicino a scuole, ospedali e chiese, sono trappole sociali”

Domani a Roma tavola rotonda “Stop all’azzardo delle videolottery, analisi e proposte per un gioco d’intrattenimento anti-ludopatia”

Leggi il seguito

Ludopatia, a Napoli arriva il tour di Pippo Franco “Vedo ma non vedo, gioco ma non gioco

Pippo Franco sarà a Napoli martedì 5 aprile alle ore 20,30 all’hotel Romeo con il suo nuovo spettacolo Vedo ma non vedo, gioco ma non gioco”. Il talk show nasce come contributo contro le insidie e i tranelli che si nascondono dietro il volto accattivante del gioco d’azzardo verrà messo in scena, nelle principali città italiane,
Il confine tra intrattenimento e gioco d’azzardo è tutt’altro che definito. La prova è che nel nostro Paese i giocatori abituali sono circa 15 milioni; di questi, 2 milioni rientrano nella soglia di rischio-ludopatia e ben 800mila ci sono dentro fino al collo. Per questi ultimi e per le loro famiglie si apre un percorso doloroso fatto di litigi, menzogne, sotterfugi e i risparmi di una vita di lavoro che vanno in fumo in poche ore trascorse davanti a una videolottery oppure ad un tavolo di poker on-line. (altro…)

Leggi il seguito