Il caso Boschi e le banche, è già campagna elettorale

Il caso Boschi. A cura di Elia Fiorillo
C’era chi pensava che la Commissione d’inchiesta sulle banche potesse essere una buona occasione per portare a casa voti. Dopo le notizie sui risparmiatori truffati, sugli intrallazzi dei banchieri che finanziavano gli amici degli amici a scapito dei poveri cristi risparmiatori, era giunto il momento di fare chiarezza. La Commissione avrebbe alzato i veli anche e soprattutto sulle inefficienze dei sistemi di controllo, a partire da Bankitalia e dal suo Governatore pro-tempore Ignazio Visco.

 

 

Leggi il seguito

Bankitalia, PALMERI e LEPORE: Campania in crescita anche nel 2017

La Campania prosegue anche nel 2017 nell’andamento positivo e di crescita ulteriore dell’economia regionale, rispetto al 2016, come emerge dai contenuti nell’aggiornamento congiunturale del rapporto sull’ “Economia della Campania”, che sono stati presentati oggi dalla Banca d’Italia. La conferma del trend espansivo della crescita è netta, dopo i due anni precedenti di risultati positivi. Si comincia a vedere concretamente la via d’uscita da una pesante crisi che ha investito la Campania e che ancora pesa sulla nostra regione. I dati relativi ai primi nove mesi del 2017 confermano la continuità della ripresa per il comparto manifatturiero, per i servizi e per il turismo. L’esportazione si mantiene a buoni livelli di crescita (+2,3%). In particolare, sono molto confortanti i dati relativi all’occupazione (+3,2 %), soprattutto quella industriale (+ 6%), pur rimanendo elevato il tasso complessivo di disoccupazione. Il settore industriale guida questa fase di ripresa, facendo registrare un aumento netto degli investimenti, con una previsione di crescita ulteriore nel 2018. Nel 2017 si è registrato anche un aumento del fatturato, della liquidità e del credito per le imprese, a testimonianza di uno sviluppo considerevole delle attività produttive della Campania.

Leggi il seguito

Campania, Marciano (PD): Da Bankitalia fotografia a tinte fosche

“Il rapporto annuale di Bankitalia fotografa in maniera precisa la situazione, purtroppo a tinte fosche e per molti aspetti prevedibile, in cui versa il sistema economico e produttivo regionale, con poche flebili luci e tante ombre. Un’analisi che mette in chiaro, ancora una volta, che la fase recessiva e il crollo dei consumi in Campania è il prezzo che la nostra Regione paga all’assenza di strategie e di politiche di sviluppo adeguate, che avrebbero dovuto incoraggiare e sostenere la ripresa e la vita quotidiana di famiglie e imprese: questo è stato il vero fallimento della Giunta Caldoro”.

 

Leggi il seguito