Bufala Fest diventa un format; Rea e Sorrentino: “puntiamo a creare rete dal basso per filiera agroalimentare”

Bufala Fest diventa un format.
Da evento di massa con la presenza di 150mila visitatori, diventa un modello per creare una rete e mettere insieme, dal basso, gli operatori dell’intera filiera bufalina.

 

 

E’ questo il dato che emerge dalla chiusura della terza edizione della manifestazione organizzata da Antonio Rea e Francesco Sorrentino che si è svolta dal  15 al 19 settembre su lungomare di Napoli, con il patrocinio del Consorzio di Tutela della mozzarella di Bufala Campana DOP, dell’Apci (Associazione professionale cuochi italiani) e del Comune di Napoli. “Bufala Fest – ha dichiarato Rea – ha avuto il merito, quest’anno, di aver messo insieme produttori e ristoratori. Di aver posto le basi, in sostanza, per fare incontrare domanda e offerta. Un format che puntiamo a far crescere sempre di più in questa direzione”.

Leggi il seguito

Bufala Fest, domani gran finale con Valentina Stella

Prosegue sul lungomare di Napoli la terza edizione del Bufala Fest, tra show cooking, degustazioni e spettacoli. Atteso per domani il gran finale con l’artista napoletana Valentina Stella.
È prevista in serata, intorno alle 19, anche una passeggiata tra gli stand del Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.

 

 

Alle 21, presso il Ristorante Sotto le Stelle, è fissata una cena con le autorità e la stampa specializzata nella quale saranno illustrati anche i dati più significativi della Terza edizione della Rassegna.
Alla serata si accede previo accredito stampa rilasciato dall’organizzazione per singola testata giornalistica.
Gli operatori dell’informazione sono pregati di dare cortese cenno di adesione rispondendo a questa mail entro le 22 di stasera e attendere conferma.


Leggi il seguito

Bufala Fest, si parte domani

E’ fissata per domani alle 17.30, a Napoli, presso Rotonda Diaz,
la presentazione alla stampa della terza edizione del Bufala Fest che apre al pubblico, sempre domani, alle 18.
“Sarà l’occasione – spiegano gli organizzatori, Antonio rea e Francesco Sorrentino – per ribadire l’importanza della valorizzazione della nostra filiera bufalina, a cominciare dalla DOP rappresentata dalla mozzarella di Bufala campana. Non a caso quest’anno abbiamo al nostro fianco il Consorzio e sono stati strutturati workshop didattici finalizzati proprio a far conoscere le straordinarie caratteristiche di questo prodotto. Come ogni anno grande risalto avrà la carne di bufalo con le sue straordinarie proprietà e saranno presenti anche le aziende che utilizzano i derivati del latte di bufala per la produzione di dolci e gelati. negli stand non mancheranno le novità gastronomiche opera di grandi chef. Per la prima volta, quest’anno, entra nel ticket menù anche la mozzarella di bufala campana Dop: oltre al primo piatto, alla pizza, al panino o al “cuoppo” sarà possibile scegliere , tra le pietanze, mezzo chilo di mozzarella che, negli anni scorsi non era previsto”.

Alla presentazione alla stampa, alla quale seguirà un brindisi inaugurale, saranno presenti anche l’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Napoli, Enrico Panini, dei rappresentanti del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP; dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno.

Leggi il seguito

Bufala Fest 2017. Degustazioni e show. In calendario anche Neri Per Caso e Valentina Stella

Torna, dal 15 al 19 settembre prossimi, al lungomare di Napoli, Bufala Fest, la rassegna gastronomica dedicata alla promozione e alla valorizzazione della filiera bufalina.
Giunta alla sua terza edizione e patrocinata da Comune di Napoli, Consorzio di tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop e dall’Apci (Associazione professionale cuochi italiani), la manifestazione vedrà 5 cinque giorni di eventi, incontri, scambi culturali e attività di valorizzazione di una delle più Interessanti filiere dello scenario agroalimentare del centro-sud Italia.

 

 

 

Leggi il seguito

Mozzarella, Bufala Fest 2017 per difendere quella campana

“Servirà a valorizzare e difendere la mozzarella di bufala DOP della Campania, l’edizione imminente del Bufala Fest che si terrà sul lungomare di Napoli”.
Così Antonio Rea, organizzatore della manifestazione di promozione dell’intera filiera bufalina, diventata ormai un appuntamento fisso nel calendario degli eventi partenopei.

 

 

Leggi il seguito

Apre domani il Bufala Fest, 2mila metri quadri di gusto Il Ministro Martina incontra gli operatori del settore

Sarà il Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, il primo visitatore ufficiale del Bufala Fest 2016. Alle 15.30, nella Kosmosfera allestita alla Rotonda Diaz terrà un incontro con gli operatori della filiera bufalina che hanno aderito alla manifestazione organizzata da Renato Rocco, Luca Staempfli e Antonio Rea.
Un appuntamento fissato volutamente prima dell’apertura ufficiale del Villaggio del Bufala Fest, che avverrà alle 19.30, proprio per permettere agli imprenditori presenti con i propri stand al lungomare Caracciolo di seguire l’incontro con il Ministro.

Leggi il seguito

Bufala Fest, dalla manifestazione alla promozione della filiera bufalina

E’ stata presentata questa mattina alla stampa l’edizione 2016 del Bufala Fest, che aprirà il suo villaggio sul lungomare di Napoli  alle ore 19 di mercoledì 1 giugno e resterà aperta fino a domenica 5 giugno, offrendo 5 giorni dedicati alla gastronomia che ruota intorno ai prodotti della filiera bufalina, agli spettacoli, ai seminari e ai dibattiti di approfondimento.
Quest’anno la manifestazione raddoppia: 2mila metri quadri di gusto, da piazza della Repubblica fino a piazza Vittoria, con il cuore del divertimento alla rotonda Diaz, dove verrà allestito il palco che ospiterà gli spettacoli. 
60 gli espositori.

I convegni

Leggi il seguito

Bufala Fest, oltre 100mila visitatori alla prima edizione

Soddisfatti gli organizzatori: “già al lavoro per la seconda “

Sono stati oltre 100mila i visitatori del Bufala Fest, la manifestazione dedicata alla filiera bufalina che si è chiusa ieri sera a Napoli. Soddisfatti gli organizzatori: “Un grande successo di pubblico – ha dichiarato Renato Rocco, ideatore della kermesse insieme a Luca Staempfli e Antonio Rea – che ha premiato i nostri sforzi. Abbiamo offerto attraverso le 36 postazioni allestite in via Caracciolo il buono della Campania, con i prodotti della filiera bufalina proposti alla base di piatti firmati da grandi chef che hanno voluto interpretarli per il Bufala Fest. Il format che abbiamo messo in piedi ci è ora stato richiesto da altre città italiane. Siamo già al lavoro per la prossima edizione.”
E dal Bufala Fest arriva una novità: la nascita dell’Associazione Pizza Gourmet che riunirà le pizzerie che utilizzeranno solo farine di tipo 1 o 2 e prodotti garantiti da marchio dop, igp, tradizionali o dei presidi slow food.
“Nei giorni scorsi abbiamo costituito l’Associazione che si basa sul rispetto di un rigoroso disciplinare”, ha dichiarato Luigi Acciaio, maestro pizzaiolo gourmet e presidente dell’Associazione.

Leggi il seguito

Bufala Fest, l’apertura del villaggio alla presenza del Sindaco De Magistris

Grande attesa per la filatura live della mozzarella, la notte della tammorra e il brindisi col “bufalé”

Apre Venerdì 11 alle ore 19 al lungomare di Napoli (via Caracciolo) il villaggio del Bufala Fest: 36 postazioni gastronomiche, chef stellati, pizzaioli gourmet e maestri barman per la tre giorni dedicata alla filiera bufalina.
All’inaugurazione sarà presente il Sindaco, Luigi De Magistris che alle 20.30 parteciperà al brindisi inaugurale per la kermesse organizzata da Renato Rocco e Luca Staempfli, che rappresenta una novità assoluta nel cartellone degli eventi a Napoli. Con lui gli assessori Nino Daniele (Cultura e Turismo) e Enrico Panini (Lavoro e Attività produttive). Per l’occasione, il maestro bar manager della scuola Dolce & Salato, Roberto Onorati, preparerà un cocktail a base di latte di bufala, il “Bufalé”, rivisitazione dell’Alexander.
Sempre nella giornata di domani, sarà possibile assistere, tra l’altro, alla “filatura live” della Mozzarella di Bufala dop, per la prima volta effettuata in una cornice suggestiva come il lungomare Caracciolo, di fronte a migliaia di persone.  A lavorare in diretta sarà il casaro Mimmo La Vecchia de “Il Casolare”.

Leggi il seguito