“Accorpamento dei Municipi di Roma Capitale: un progetto che ha portato solo disfunzioni nell’erogazione dei servizi”

Dichiarazioni di Giancarlo Cosentino CISL FP Roma Capitale e Rieti

A distanza di qualche anno dall’annuncio da parte di Roma Capitale dell’accorpamento dei Municipi I – II – V – VII il progetto non risulta affatto compiuto anzi ha comportato evidenti disfunzioni sia da un punto di vista organizzativo che nell’erogazione dei servizi ai cittadini.

Leggi il seguito

Allarme dei sindacati per la vertenza “ex Carrefour” di Casoria, la situazione è gravissima

 

 

Domani si terrà un presidio dei lavoratori per proclamare una nuova azione di lotta

 

Le Organizzazioni Sindacali Filcams – CGIL, Fisascat – CISL e Uiltucs – UIL di Napoli e della Campania, unitamente alle lavoratrici ed ai lavoratori ex dipendenti della struttura commerciale “ex Carrefour di Casoria”, si sono viste costrette a proclamare un’ ulteriore iniziativa di lotta con un presidio democratico all’esterno del sito di Casoria, interessato da un profondo intervento di ristrutturazione, il giorno 17 luglio 2017 a partire delle ore 10:30

Leggi il seguito

La nuova frontiera del microcredito: l’intervento del Sindaco al convegno della First Cisl

«Ospitare questo evento è un segnale di attenzione e sensibilità alla tematica dell’inclusione legata all’istituto del microcredito, uno strumento che l’Amministrazione ha proposto nelle linee programmatiche di mandato perché Latina diventi una città dei diritti a partire dalla difesa della dignità umana in quanto diritto inalienabile di ogni persona».
(altro…)

Leggi il seguito

Il 25 Maggio i dipendenti della Regione Lazio scioperano per il #ContrattoSubito

Dichiarazione dei Segretari Generali FP CGIL Roma e Lazio, Natale Di Cola, CISL FP Roma e Lazio, Roberto Chierchia, UIL FPL Roma e Lazio, Sandro Bernardini.

Il 25 Maggio i dipendenti della Regione Lazio scioperano per il #ContrattoSubito “Il Governo ci ascolti e Zingaretti mantenga gli impegni, domani l’assemblea dei lavoratori Dopo le partecipatissime iniziative dei mesi scorsi, si svolgerà domani l’assemblea di tutti i lavoratori della Regione Lazio per estendere le motivazioni dello sciopero nazionale per il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro, che si terrà il 25 maggio, alle vertenze in atto nella Regione. La Cgil chiede il rispetto degli accordi sottoscritti e degli impegni assunti, certezze sulle stabilizzazioni e sul salario accessorio per i lavoratori della Regione Lazio.

Leggi il seguito

Roma, incontro salario accessorio, l’amministrazione conferma nessun taglio ai salari

 Sì è appena concluso l’incontro di Cgil FP, Cisl FP e Uil FPL con il Segretario Generale del Comune di Roma dott.ssa Petrocelli e il Sub Commissario Rolli. L’incontro era stato richiesto dalle Segreterie regionali per avere chiarimenti rispetto al paventato piano di recupero delle somme contestate dalla ispezione del Mef, da parte della gestione commissariale.

 

Leggi il seguito

Il presidio dei Lavoratori di Almaviva, Gepin ed appalti postali, organizzato da Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil in Piazza Municipio

“Il Presidio del popolo degli invisibili ha atteso per ore il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, al quale le Lavoratrici ed i Lavoratori delle aziende a rischio licenziamento volevano rappresentare le vertenze aperte”.

Leggi il seguito

Salario Accessorio: senza garanzie del Commissario organizzazioni sindacali occupano Campidoglio

“E’ attualmente sospesa la trattativa sul salario accessorio dei dipendenti capitolini. Tutte le organizzazioni sindacali hanno espresso la volonta’ di non lasciare la Sala delle Bandiere in Campidoglio fino a quando non saranno sottoscritti impegni ufficiali sul fondo del salario accessorio dei capitolini, con la sottoscrizione del contratto decentrato entro la meta’ del mese di aprile e la definizione del piano assunzionale a partire da precise soluzioni per il precariato storico.”

“Ancora una volta l’amministrazione si e’ presentata senza nessuna definizione del fondo, il recupero delle decine milioni non erogatienel 2015 e l’ipotesi di un nuovo contratto decentrato. Per questo non lasceremo la sala delle bandiere fino a quando non saranno assunti impegni seri e diretti da parte della gestione commissariale”

Leggi il seguito