Le sfogliacampanelle di SfogliateLab

A cura di Valentina Nasso Una insolita verticale quella che si è svolta giovedì 20 aprile da SfogliateLab, storica pasticceria ubicata a Napoli in piazza Garibaldi, angolo corso Novara. (altro…)

Leggi il seguito

PD, D’Anna (Ala): “Boccia? Bersaniano nei giorni feriali, Berlusconiano nei week end”

“La vacuità del pensiero debole, la faccia tosta e la memoria corta sono gli elementi distintivi del politico di piccolo cabotaggio, un identikit che ben si attaglia all’on. Francesco Boccia, allorquando egli sproloquia sui parlamentari di ALA e su Denis Verdini”.

Lo dice in una nota, il senatore Vincenzo D’Anna, portavoce del gruppo Ala (Alleanza Liberalpopolare Autonomie), che poi così prosegue: “il deputato del Pd, contitolare della premiata ditta ‘Boccia & De Girolamo’ che ha inventato la politica double-face, nell’incessante spola tra il Tavoliere delle Puglie e Villa Certosa, ha trovato anche il tempo per essere compartecipe del quotidiano esercizio che la sinistra dem ha messo in campo nei confronti di coloro che intendono appoggiare la stagione riformista di Matteo Renzi”.

Leggi il seguito

UE volkswagen; secondo De Girolamo sconcertante attendere risposta da VW

“Gian Luca Galletti ricordi le responsabilità verso il Paese di un ministro dell’Ambiente della Repubblica italiana. Se l’amministratore delegato della Volkswagen si permette il lusso di non rispondergli, ebbene egli sappia che ha tutti gli strumenti per costringerlo a farlo in poche ore. Trovo sconcertante che un Governo affermi attraverso il Ministro competente di attendere la risposta a una sua lettera su un fatto gravissimo che sta sconvolgendo le nazioni di tutto il mondo. La Volkswagen ha il dovere di rispondere subito oppure le si vieti in via preventiva di vendere le sue auto in Italia in attesa di chiarimenti”.

Leggi il seguito

Langella (Ncd): “Basta ultimatum contro coordinatore campano G. Alfano e nostri ministri. De Girolamo smorzi i toni”

“Inviterei l’amica Nunzia De Girolamo a smorzare un po’ i toni. Basta ultimatum contro il coordinatore regionale Gioacchino Alfano, con il quale ci incontreremo, nei prossimi giorni, per coordinare e meglio rilanciare la nostra azione di governo e, allo stesso tempo, fare il punto sul risultato delle regionali in Campania. Ma basta anche con le critiche nei confronti dei nostri ministri. Che si eviti, una volta e per tutte, di chiedere all’Ncd di uscire dall’esecutivo nazionale”.

Lo chiede il senatore Pietro Langella, coordinatore provinciale del Nuovo Centrodestra a Napoli commentando le richieste di dimissioni avanzate, nella giornata di ieri, dall’ex capogruppo dell’Ncd alla Camera, nei confronti dei vertici nazionali e regionali del partito.

Leggi il seguito

Regione, Caldoro sia garante di tutta la coalizione

“L’iniziativa intrapresa nella giornata di ieri dal NCD e la sintonia politica emersa dalla riunione tenutasi nel pomeriggio a Roma tra i rappresentanti campani di Ncd, Udc e Popolari Per l’Italia dimostrano la vitalità e la centralità delle forze che si riconoscono nel progetto di Costituente Popolare anche in Campania.” 

Con queste parole Luigi Cobellis, Presidente del Gruppo UDC in Consiglio Regionale, ha commentato gli ultimi sviluppi delle vicende politiche interne alla coalizione di maggioranza.

Leggi il seguito

Job Act, De Girolamo: il travaglio del Pd non puo’ bloccare

“Rispetto la posizione di Stefano Fassina e dei sindacati, ma se il governo deciderà, nell’ambito della sua discrezionale autonomia, di porre la fiducia sul jobs act, noi del Nuovo Centrodestra daremo il nostro sostegno. Non è più tempo di trattative all’infinito, nè  di compromessi al ribasso”.

Sono queste le affermazioni che si leggono in una nota la capogruppo Ncd alla Camera, Nunzia De Girolamo che poi ha continuato:  “Comprendiamo il travaglio del Pd, ma – conclude De Girolamo – crediamo che le fibrillazioni di un partito non possono e non devono intralciare l’attivita’ dell’Esecutivo e del Parlamento. E questo vale per tutti?”

Leggi il seguito

NAPOLI, PALMIERI: “LINEA VELOCE CDN-CAPODICHINO È IN NOSTRO PROGRMMA DI RILANCIO DELLA CITY”

“L’annuncio di una linea bus veloce, il C81,  che a breve collegherà il Centro Direzionale di Napoli all’aeroporto di Capodichino è una buona notizia, un primo segnale di adempimento degli impegni assunti dall’amministrazione comunale il 10 settembre scorso nel corso di una delle ultime riunioni con il sindaco, incontri richiesti oltre che da me, che in quella occasione suggerii che il percorso del C81 lambisse anche piazza Garibaldi, da i rappresentanti del Consorzio dei commercianti del Centro Direzionale, dell’Acen e della proprietà dell’Holiday Inn”.  Così, Domenico Palmieri capogruppo Ncd del Consiglio comunale di Napoli che aggiunge:  “L’istituzione di questa linea Anm veloce è un buon indicatore dell’attenzione dell’amministrazione per le esigenze di collegamento e di rilancio del Centro Direzionale di Napoli che, senza la dovuta attenzione e i necessari investimenti, rischia di rimanere una cattedrale nel deserto o, nella migliore delle ipotesi, un’incompiuta, malgrado ospiti realtà, giusto per citarne alcune, come la Regione Campania, l’Università Parthenope, il Tribunale , la Camera di Commercio, l’Holiday Inn e numerose aziende di primissimo piano, non ultima la Tim e l’Enel”.

Leggi il seguito

SCUOLA – CONSIGLIERI NCD NAPOLI: “DE MAGISTRIS INTERVENGA SU ASSISTENZA DISABILI E LAVORATORI”

Esprimiamo la nostra piena e incondizionata solidarietà nei confronti delle famiglie degli alunni portatori di handicap e dei lavoratori che prestano loro assistenza nelle scuole”.

Lo affermano in una nota, Mimmo Palmieri, presidente del gruppo Nuovo Centro Destra al Comune di Napoli, unitamente ai consiglieri Marco Mansueto e Gennaro Addio, che intervengono in merito al blocco dell’assistenza agli alunni disabili nelle scuole.

Ritenendo che legittime rivendicazioni non debbano gravare ulteriormente su soggetti già così fortemente penalizzati, chiediamo – concludono i consiglieri – che il Sindaco de Magistris riceva con urgenza una delegazione dei lavoratori e delle famiglie degli alunni diversamente abili, al fine di contribuire alla soluzione della vertenza in tempi rapidi”.

Leggi il seguito