“Il 91% dei comuni italiani a rischio danni per il maltempo”

Lo ha detto Antonio Coviello, ricercatore del Cnr-Iriss. “Tre miliardi di euro persi ogni anno. Necessaria una copertura assicurativa”

 

NAPOLI – “L’Italia si conferma un Paese ad alto rischio calamità naturali ed i danni da essi derivanti hanno raggiunto livelli insostenibili. Se non si provvede a dare avvio ad un circolo virtuoso di risk management, intriso di attività di prevenzione e protezione dei nostri territori, oltre a prevedere una copertura assicurativa misto pubblico-privata, saranno sempre più ridotte le possibilità di ottenere risarcimenti celeri ed adeguati”. E’ quanto afferma Antonio Coviello, ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche-Iriss e professore di marketing assicurativo nell’Università S.O. Benincasa di Napoli.

Leggi tutto