RIGHI E DE PASQUALE (CONFASSOCIAZIONI): “Bene lo stop al fascicolo di fabbricato per gli immobili, ma non abbassiamo la guardia sugli esiti degli art. 5 e 6 al fine di tutelare gli interessi dei nostri professionisti”

Consideriamo un buon risultato l’eliminazione del fascicolo del fabbricato, nell’ambito dell’esame del disegno di legge sul Lavoro autonomo, non imprenditoriale come pure le misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato A.C. 4135, ma non basta.

(altro…)

Leggi il seguito

Incendio Cleprin, Confcooperative Campania: “chi agisce nella legalità non deve essere lasciato solo”

Un incendio, quasi certamente di natura dolosa, ha distrutto la Cleprin, azienda del casertano vicina alla cooperazione sociale e attenta all’ambiente. Confcooperative Campania chiede chiarezza e denuncia la solitudine di chi agisce per la legalità

“L’incendio della Cleprin, di cui si sospetta la natura dolosa, è un atto vile. Si colpisce ancora una volta al cuore un presidio di legalità e di impegno sul territorio. La Cleprin è un’eccellenza, una risorsa per il nostro territorio e non va lasciata sola. Da anni attenta al sociale, collaborava con le nostre cooperative di inserimento lavorativo, dando opportunità concrete alle persone in difficoltà. Chiediamo che vanga fatta chiarezza e che l’impresa non venga lasciata sola. Sarebbe una sconfitta, una perdita troppo grande e incolmabile. La Regione e lo Stato facciano la loro parte, subito”. Così Maria Patrizia Stasi, presidente di Confcooperative Campania, alla notizia che la fabbrica di detersivi Cleprin di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, è stata data alle fiamme.

Leggi il seguito

Fare chiarezza sulle cause dell’esplosione in fabbrica a Giugliano; Lucci (CISL): “profondo cordoglio per famiglie”

La Cisl Campania esprime profondo cordoglio per i lavoratori morti e preoccupazione per quelli feriti nella violenta esplosione di stamattina in una fabbrica di fuochi d’artificio a Giugliano.

 

“Siamo vicini alle famiglie dei lavoratori che sono tragicamente scomparsi e a quelli gravemente feriti – ha dichiarato il segretario generale della Cisl Campania, Lina Lucci -. Si tratta dell’ennesima tragedia in un territorio già pesantemente martoriato. Chiediamo che si faccia presto piena luce sulle cause e sulle eventuali responsabilità di quanto accaduto”

Leggi il seguito