Nissan, Sumitomo Corporation e 4R insieme
 per riciclo batterie delle auto elettriche

Nissan – Sarà la prima fabbrica giapponese specializzata nel riutilizzo e nel riciclo delle batterie agli ioni di litio dei veicoli elettrici
Aprirà presto il primo stabilimento giapponese specializzato nel riuso e riciclo delle batterie agli ioni di litio provenienti dai veicoli elettrici, a fronte della crescente domanda di auto elettriche. La nuova fabbrica – situata nella cittadina di Namie, in Giappone orientale – sarà gestita da 4R Energy Corporation, una joint-venture tra Nissan e Sumitomo Corporation.

Leggi il seguito

RIGHI E DE PASQUALE (CONFASSOCIAZIONI): “Bene lo stop al fascicolo di fabbricato per gli immobili, ma non abbassiamo la guardia sugli esiti degli art. 5 e 6 al fine di tutelare gli interessi dei nostri professionisti”

Consideriamo un buon risultato l’eliminazione del fascicolo del fabbricato, nell’ambito dell’esame del disegno di legge sul Lavoro autonomo, non imprenditoriale come pure le misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato A.C. 4135, ma non basta.

(altro…)

Leggi il seguito

Incendio Cleprin, Confcooperative Campania: “chi agisce nella legalità non deve essere lasciato solo”

Un incendio, quasi certamente di natura dolosa, ha distrutto la Cleprin, azienda del casertano vicina alla cooperazione sociale e attenta all’ambiente. Confcooperative Campania chiede chiarezza e denuncia la solitudine di chi agisce per la legalità

“L’incendio della Cleprin, di cui si sospetta la natura dolosa, è un atto vile. Si colpisce ancora una volta al cuore un presidio di legalità e di impegno sul territorio. La Cleprin è un’eccellenza, una risorsa per il nostro territorio e non va lasciata sola. Da anni attenta al sociale, collaborava con le nostre cooperative di inserimento lavorativo, dando opportunità concrete alle persone in difficoltà. Chiediamo che vanga fatta chiarezza e che l’impresa non venga lasciata sola. Sarebbe una sconfitta, una perdita troppo grande e incolmabile. La Regione e lo Stato facciano la loro parte, subito”. Così Maria Patrizia Stasi, presidente di Confcooperative Campania, alla notizia che la fabbrica di detersivi Cleprin di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, è stata data alle fiamme.

Leggi il seguito