Palmieri: “La professione del giornalista nell’era digitale”

Stamattina, al MAMT (Museo della pace, di Napoli) proficuo confronto con una qualificata rappresentanza di giornalisti della Campania.
Con il Presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti, Ottavio Lucarelli, Massimiliano Musto, giornalista e direttore di Kompetere Journal, Francesco Giorgino, caporedattore centrale del tg1, ed economisti e studiosi  campani, si è affrontato il tema del futuro della professione giornalistica, alla luce dei profondi mutamenti dettati dalla rivoluzione digitale.

 

Leggi il seguito

Le stelle della moda in una notte d’estate a palazzo Caracciolo 

Il meraviglioso chiostro cinquecentesco, dell’albergo Palazzo Caracciolo
MGallery bySofitel, si è tinto di verde per l’happening “Le stelle della moda a Palazzo Caracciolo”, summer edition ideato da Ludovico Lieto di Visivo Comunicazione.

 

Protagoniste dell’evento mondano le eccellenze della moda, della gastronomia e dell’imprenditoria. Un’atmosfera affascinante in jungle style tra luci ed effetti speciali con inedite esibizioni live lungo la passerella di Luigi Tufano al violino e Lello Palma. Le nuove collezioni firmate Gai Mattiolo, Plein Sud, Just Cavalli, Maria Grazia Severi ed Ermanno Scervino proposte da Noemi Boutique. Gli accessori ispirati al mondo del tatto con la collezione di borse REBB, per uno street style dai colori forti. Estro e creatività per le modelle di Team Leo, le acconciature e make up di Liliana Paduano . 

Leggi il seguito

Luoghi Storici e Musica a Palazzo Caracciolo di Napoli

Giovedì 29 giugno 2017 alle ore 19.00, l’Associazione “Noi per Napoli” propone come quarta tappa della Rassegna “Luoghi Storici e Musica”, un evento esclusivo ed affascinante nella cinquecentesca cornice di Palazzo Caracciolo.
L’iniziativa, prevede la visita guidata alla chiesa di San Giovanni a Carbonara, un concerto all’interno del chiostro dello storico palazzo appartenuto ai principi Caracciolo ed oggi sede della MGallery by Sofitel, un apertivo e su richiesta una cena con gli artisti.

 

Leggi il seguito

“Istanti Europei”, la mostra fotografica di Francesco Morra

 

Un compleanno sui generis è quello che si vuole festeggiare con “Istanti Europei”, l’esposizione fotografica del giornalista napoletano Francesco Morra, realizzata in occasione delle celebrazioni dei60 anni dei Trattati di Roma. La mostra, allestita nella sede del CEICC – Europe Direct Napoli c/o Centro Congressi dell’Università “Federico II”, (via Partenope, 36) è ad ingresso gratuito e sarà visibiledal 21 marzo, dal lunedì al venerdì (9:30-13:00 / 14:00-18:30), sino al 4 aprile. (altro…)

Leggi il seguito

Domani la giornata di sensibilizzazione sul Linfidema

 

“Ogni anno, in Italia, secondo dati Oms, si registrano 40mila nuovi casi di pazienti affetti da linfedema. Un monitoraggio preciso, però, non c’è anche a causa della mancanza di un registro ad hoc. Si stima siano circa 200mila quelli colpiti da linfedema primario (ereditario, localizzato agli arti inferiori), 150mila da linfedema secondario (arti superiori), i cui casi sono legati molto spesso a trattamento chirurgico o radioterapico per patologia oncologica. Non di rado, la linfopatia si associa all’insufficienza venosa, alla patologia cardiovascolare più frequente nell’età geriatrica, al lipedema e sovrappeso ponderale. Il sesso più interessato è quello femminile e l’età più colpita va dai 20 ai 30 anni”.
Il programma
(altro…)

Leggi il seguito

Con “diVINO perBACCO”, al Circolo Posillipo trionfa la Napoli propositiva

È per giovedì 12 gennaio alle ore 16,30 al Circolo Posillipo l’appuntamento con “diVINO perBACCO”. Si parlerà della città propositiva, di ingegni partenopei e campani, delle positività nostrane, delle menti eccellenti, dei migliori giovani emergenti. Il programma prevede la presentazione del libro “La Napoli che non muore” di Gianfranco Bellissimo e Costantino Maria Casilli. Poi saranno premiati dei napoletani rappresentativi ciascuno della propria categoria di appartenenza, col riconoscinento “AncheTU”. (altro…)

Leggi il seguito

CAESAR. La mostra denuncia dei crimini contro il popolo siriano arriva a Napoli.

Oggi alle 16.00, a Napoli nelle Sala delle Terrazze di Castel dell’Ovo, verrà inaugurata la mostra “Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura”, in programma fino a domenica 18 dicembre. Una selezione delle immagini scattate da Caesar, pseudonimo che protegge l’identità di un ex fotografo della polizia militare del regime siriano, il cui incarico, dal 2011, era quello di fotografare i corpi dei detenuti uccisi dalle torture nelle carceri siriane. Per due anni, Caesar ha fatto copie delle immagini su chiavette USB e nel 2013 ha disertato, portando con sé in Occidente le copie delle fotografie. (altro…)

Leggi il seguito