L’ECONOMIA CIRCOLARE PER INNOVARE I BENI CULTURALI CON UN SEMPLICE ‘CLIC’

A Napoli Cnr-Iriss presenta il progetto di valorizzazione del patrimonio

NAPOLI – Si chiama “Clic” ed e’ un acronimo che sta per Circular models Leveraging Investments in Cultural heritage adaptive reuse. E’ un progetto, finanziato nell’ambito di Horizon 2020 dedicato all’innovazione e al riuso di beni culturali, coordinato dal’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (Iriss) del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

“E’ un progetto ambizioso – spiega Alfonso Morvillo, direttore di Iriss-Cnr – perche’ al di la’ degli aspetti teorici, ha l’ambizione fortissima di contribuire, con la creazione di nuove imprese, a un business model innovative legato ai beni culturali”. Troppo spesso, infatti, i beni architettonici e culturali, “sono sottoposti a vincoli che li bloccano e rendono difficile attrarre investitori privati”.

Leggi il seguito