Gentiloni e Vaccaro in delegazione in Qatar. Forte collaborazione tra i due Paesi

Le delegazioni del Governo Italiano guidate dal Premier Gentiloni e quelle dell’Associazione di amicizia Italia Qatar guidata dall’on. Guglielmo Vaccaro si sono trovate a Doha dove hanno incontrato l’Emiro Al-Thani.

 

Un’occasione per rafforzare la cooperazione tra i nostri Stati con la creazione di un foro di amicizia permanente tra Italia e Qatar, alla presenza dell’ambasciatore Pasquale Salzano punto di riferimento e sostenitore del processo di sviluppo della partnership tra i due Paesi. Gli interessi del Qatar in Italia sono in forte crescita ed il nostro Paese a Doha è presente attraverso molte imprese. Con il Premier Gentiloni, presenti in delegazione l’ad di Fincantieri, Bono mentre la delegazione dei parlamentari italiani è composta da Vaccaro, Sanna, D’Ambuoso, Buono, Abrignani e Di Biagio.

Leggi il seguito

Autonomie Regioni – De Luca: “Chiediamo che si apra un confronto e un tavolo di discussione sul decentramento”

Autonomie Regioni. Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca chiede al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni di ridiscutere i rapporti tra Regione e Governo
centrale nel quadro dell’ordinamento costituzionale. “Chiediamo che si apra un confronto e un tavolo di discussione sul decentramento dei poteri.”

 

“La Regione Campania è attestata decisamente a difesa dell’unita nazionale ed è impegnata a garantire i principi di rigore amministrativo e di trasparenza. Pertanto è disposta a qualunque sfida relativa all’efficienza e alla correttezza gestionale. Abbiamo già espresso in sede di conferenza delle regioni la sollecitazione ad applicare costi standard in tutta Italia, uguali per tutti. Il dibattito di questi giorni rappresenta un’occasione per fare intanto un’operazione verità. Si impegnino da subito le istituzioni economiche nazionali e centri di ricerca autonomi per offrire al dibattito, intanto, una base di certezza scientifica alle cifre.”

Leggi il seguito

Commercialisti, sul fisco occorre cambiare marcia

Il coordinamento degli Ordine della Campania lancia un nuovo appello al Governo e ricorda: “Siamo stati facili profeti”

 

NAPOLI – “Il 14 dicembre 2016 i 5.000 commercialisti che hanno protestato contro i provvedimenti legislativi che si sono concretizzati nel corso del 2017 lo sapevano già!
Probabilmente a Roma, in piazza, avremmo dovuto essere tutti i 118.000 iscritti all’albo e coinvolgere il tessuto produttivo, ma non serve rimuginare sul passato. Le comunicazioni trimestrali telematiche delle fatture e dei corrispettivi insieme all’allargamento dello split payment ai professionisti stanno mettendo in ginocchio la nostra categoria da un punto di vista finanziario.

Leggi il seguito

Agcai, giocare nei mini-casinò con le videolottery rovinerà le famiglie

 

Nuovo appello al Governo e al Mef dell’Associazione Nazionale Gestori e Costruttori Apparecchi da intrattenimento

 

ROMA – L’obiettivo del governo è di ridurre l’offerta di gioco meno pericolosa delle slot da bar e qualificare l’offerta di gioco dei mini casino con le videolottery. Lo fa dimezzando i punti vendita conteggiandone 25.000 dove slot non c’è ne neanche una, e togliendole da tutte le lavanderie, le cartolibrerie, i ristoranti,gli aberghi ,rifugi alpini ,circoli privati e piccoli bar ,dove non gioca quasi nessuno.

Leggi il seguito

Ostuni vasca liquami del Pilone, Moronese (M5S) Comune e Regione non rispettano la risoluzione parlamentare, urgente intervento del Governo.

“La commissione ambiente del Senato, ha lavorato più di un anno, per giungere all’approvazione con il voto favorevole di tutte le forze politiche”
M5S Vilma Moronese, membro della XIII Commissione Ambiente del Senato della Repubblica

 

Leggi il seguito

Parco del Vesuvio, Langella (ALA SC) :”Misura è colma. Dopo gli incendi le piogge. Ora si rischiano le frane”

“Dopo gli incendi la pioggia e l’incubo frane. La misura, per le popolazioni del Vesuviano, è veramente colma”.
Lo dice, in una nota, il senatore Pietro Langella (Alleanza LiberalPopolare Autonomie-Scelta Civica), vicepresidente della Commissione Bilancio.

 

 



“Le nostre amate pinete – spiega il parlamentare originario di Boscoreale (Na) – hanno sempre rappresentato un baluardo per i Comuni del Parco, perché consentivano, con le loro radici e i loro arbusti, di porre un argine all’acqua che scivolava a valle. Ora però che quegli stessi alberi sono stati ridotti in cenere, ecco profilarsi un incubo ancora peggiore”. “Senza barriere naturali – sottolinea Langella – l’acqua piovana potrebbe venire giù trascinando pietre e terriccio ma anche cenere ed altri residui di combustione provocando allagamenti che rischierebbero di rendere ancora più tragico lo scenario già terribile lasciato dai roghi”.
“Non più tardi di un anno fa, interrogando il ministro – ricorda ancora Langella – ho invocato una maggiore attività di monitoraggio su tutte le aree a rischio invitando il Governo ad assumere ogni iniziativa di competenza al fine di favorire e supportare i compiti istituzionali di vigilanza dell’ente parco nazionale del Vesuvio. Cosa è stato fatto finora? Torno a ribadirlo: occorre intensificare l’opera di controllo del territorio perché solo così la follia distruttiva dei piromani potrà essere stroncata sul nascere. Ma tutti e ribadisco tutti devono fare la loro parte. Nessuno escluso”. “Al contempo, però – aggiunge Langella – per salvare i nostri amati boschi, bisogna potenziare l’opera, già meritoria, svolta dal corpo di vigilanza del Parco con il maggiore coinvolgimento di vigili del fuoco, corpo forestale, protezione civile e associazioni di volontariato”. E infine, conclude il senatore: “sull’esempio di quanto già fatto in altri parchi, si rende assolutamente indispensabile l’installazione di apparati per la videosorveglianza ambientale”.

Leggi il seguito

Di Maio (M5S) su migranti: “emergenza c’è, Minniti fuori dal mondo”

“Minniti non ha capito in che paese sta. C’e’ una seria emergenza migranti e deve capire che ci deve dare una mano. Se dice il contrario dice una cosa fuori dal mondo, lui, il Pd e il governo”.
Sono queste le affermazioni di Luigi DI Maio, vicepresidente della Camera ed esponente del M5S al termine dell’incontro con i 27 ambasciatori Ue ha risposto ai giornalisti sull’emergenza migranti a Roma.

Leggi il seguito

Legge elettorale e alleanze Tutto da rifare

A cura di Elia Fiorillo
Il botto c’è stato. E che botto! Quando una cosa sembra fatta, come nel caso della legge elettorale fortemente voluta dal Pd, Fi, Lega e 5Stelle, eppoi per un granello di sabbia tutto s’inceppa, allora ancor di più si sente la deflagrazione. Il tonfo, insomma. 
(altro…)
Leggi il seguito