Trasporti, in Campania 46 milioni per la sicurezza sulla rete ferroviaria

Siglata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e dal Presidente della Regione Vincenzo De Luca, nella sede di Mit
presenti i governatori e gli assessori delle sette Regioni interessate – la convenzione per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza delle reti ferroviarie regionali.

 

 

Il protocollo riguarda due linee ferroviarie della Campania: la Benevento-Cancello-Napoli (48 km); e la Piedimonte Matese-Santa Maria Capua Vetere-Napoli (41 km), per complessivi 46,6 milioni di euro. Gli interventi riguardano prevalentemente il sistema di protezione e controllo della marcia del treno, di supporto condotta, di protezione dei passaggi a livello.  La Campania entra nel primo blocco di finanziamenti destinati dal ministero alle Regioni italiane, tra le prime del Sud per tempestività di interventi e progettazioni. La convenzione rende operative le disponibilità di finanziamento.

Leggi il seguito

Terremoti, paese fragile, serve grande piano prevenzione

Secondo il ministro Delrio il belpaese si presenta fragile e urge un grande piano prevenzione.
Dal Dopoguerra in Italia spesi 245 miliardi in riparazioni


 

“Utilizzati e spesi 245 miliari di Euro dal Dopoguerra ad oggi in Italia per la riparazione di territori, città e paesi colpiti da dissesti idrogeologici e terremoti. Per questo è necessario che si “impari a prevenire”: per il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio serve un grande e serio piano di prevenzione.

Leggi il seguito

Buona scienza ma poca impresa: il paradosso della ricerca italiana evento alla stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli

Tornano alla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli gli eventi organizzati dal Comitato Scienza e Società. Presso la Sala Conferenze dell’Ente di ricerca, martedì 11 aprile si terrà, a partire dalle ore 17,00, l’incontro-dibattito dal titolo “Buona scienza ma poca impresa: il paradosso della ricerca italiana”. (altro…)

Leggi il seguito

Bagnoli; buon segnale la presenza del sindaco in Prefettura

Marrone: riconvertiamo quartiere in Silicon Valley
“Su Bagnoli finalmente qualcosa si muove; e la presenza del sindaco Luigi de Magistris alla riunione in Prefettura di quest’oggi è il segnale decisivo”. Il presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli ha poi aggiunto: “Stop quindi alle polemiche e alle strumentalizzazioni da parte di tutti – aggiunge il leader degli imprenditori jr – e andiamo avanti con progetti di qualità per la bonifica e la rigenerazione urbana di un intero quartiere da venti anni sottratto alla cittadinanza e allo sviluppo”. (altro…)

Leggi il seguito

Turismo in Campania; serve coordinamento regionale

“Napoli e la Campania, puntino sulla cultura ed eventi di rilievo, per garantirsi turismo di qualità, integrando i tradizionali flussi stagionali. Manca una regia regionale e una rete organizzativa di enti ed istituzioni culturali. Mentre resta commissariata l’organizzazione turistica, malgrado una legge, approvata dopo trenta anni e un’assessorato delegato, ept ed aziende di soggiorno ancora in balia di mancate scelte”.

E’ quanto dichiara Agostino Ingenito – presidente Abbac Aigo Confesercenti e componente nazionale Assoturismo. “Abbiamo avuto il tutto esaurito a Napoli, Salerno e nelle maggiori località turistiche in questo dicembre e buone sono le prospettive per l’Epifania, che chiude il ciclo natalizio – dichiara Ingenito – Ma appare ormai improcrastinabile organizzare una rete autentica e programmatica tra enti ed istituzioni che punti ad un turismo di qualità, oltre l’occasionalità e il low coast”. Per gli operatori turistici è necessario andare oltre le emergenze e le non chiare competenze. Dalla vicenda Scabec, alle competenze non esplicate dall’Assessorato regionale al Turismo, alle scelte culturali locali non coordinate e poche pubblicizzate oltre a precari servizi di trasporto. E’ necessario puntare verso i diversi turismi possibili del nostro eccezionale territorio che può e deve rappresentare una destinazione per tanti nuovi viaggiatori. “Non è possibile allestire costosi stands in fiere pure prestigiose ma che hanno perso l’obiettivo principale di garantire scambi veri tra tour operators e portatori di interessi – continua Ingenito – Serve una programmazione che punti ai nuovi viaggiatori indiani, cinesi ed orientali oltre che realizzare una concreta offerta culturale, con pacchetti e destinazioni organizzate”. Si approfitti dei fondi europei non per organizzare pure interessanti sagre o concerti per accontentare le comunità locali ma costruire una piattaforma di servizi e infrastrutture per il turismo culturale. “E’ iniziato il 2017 e non abbiamo un calendario di mostre ed iniziative culturali, nessuno sa cosa fa l’altro e con quali obiettivi- continua Ingenito – Serve un coordinamento. L’appello è al Governatore De Luca. “Non possono bastare le Luci d’Artista che pure hanno aperto un nuovo filone turistico verso Salerno e le aree circostanti, serve una strategia operativa che interconnetta Ministero, Soprintendenza ed enti. Il rilancio di Pompei e dei siti archeologici, come il rinnovato appeal di Napoli, possono giocare una partita rilevante sul fronte del turismo culturale ma non è più possibile lasciare spazio ad improvvisazioni o iniziative estemporanee. “Confidiamo nella lungimiranza del Governatore De Luca e sulla necessità di mettere a sistema un settore ormai significativo nell’economia regionale- conclude Ingenito – Gli operatori turistici sono pronti per dare il loro contributo ed investire ma hanno bisogno di interlocutori seri e competenti.Organizzare pacchetti e lavorare sulle destinazioni turistiche richiede programmazione ed organizzazione”

Leggi il seguito

Terremoti, al via bandi da 25,6 milioni per prevenzione sismica in Campania

Sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania numero 71 del 31 ottobre (sezione Decreti dirigenziali -Dipartimento 53 delle Politiche Territoriali – D.G. 8 Direzione Generale per i lavori pubblici e la protezione civile),  bandi pubblici per complessivi 25 milioni e 600mila euro destinati alla prevenzione sismica e alla messa in sicurezza del territorio. Si tratta di tre tipologie di interventi: microzonazione sismica, miglioramento/adeguamento sismico o demolizione e ricostruzione di edifici e infrastrutture di interesse strategico; rafforzamento locale, miglioramento sismico, demolizione e ricostruzione di edifici privati.
I finanziamenti sono destinati ai Comuni che, successivamente, per quanto riguarda la messa in sicurezza degli edifici privati, pubblicheranno a loro volta bandi pubblici.
Questo il dettaglio delle risorse:

Leggi il seguito

Salerno, dalla Regione 40 mln per finanziare opere e infrastrutture

ACS Salerno: Importante opportunità: subito un parco progetti per la riqualificazione e il rilancio del territorio

 

È stato pubblicato sul BURC n. 47 del 14 luglio scorso il Bando per la costituzione di una graduatoria finalizzata al finanziamento della progettazione di infrastrutture, in esecuzione della Delibera di Giunta regionale n. 244 del 24/05/2016.

Già nel febbraio scorso (D.G.R. n. 38 del 2/02/2016) la Giunta aveva attivato un Ufficio Speciale per la definizione e l’accelerazione, tra le altre cose, delle procedure di finanziamento di progetti relativi ad infrastrutture, e il finanziamento della progettazione realizzata da Enti Pubblici nel territorio della Regione Campania, a mezzo di fondi rotativi.

Leggi il seguito