Torna “Io non rischio”, la campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile #iononrischio  #iononrischio2018

“Io non rischio – Protezione Civile. Giovedì 11 ottobre alle 10.00, presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile (Via Ulpiano 11 – Roma), sarà presentata alla stampa l’ottava edizione di “Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile”. (altro…)

Leggi il seguito

 Scoperto sorgente di magma sotto l’Appennino meridionale

Magma sotto l’appennino – Intrusioni attive di magma sotto l’Appennino meridionale possono dar luogo a terremoti di magnitudo significativa e più profondi rispetto alla sismicità tipica di quell’area. A rivelarlo, uno studio firmato INGV e Università di Perugia, pubblicato su Science Advances

I terremoti e gli acquiferi dell’Appennino meridionale svelano la presenza di magma in profondità nell’area del Sannio-Matese. A scoprirlo, uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia (DFG-UNIPG). Il lavoro ‘Seismic signature of active intrusions in mountain chains’, pubblicato su Science Advances, impatta sulle conoscenze della struttura, composizione e sismicità delle catene montuose, sui meccanismi di risalita dei magmi e dei gas e su come monitorarli. (http://advances.sciencemag. org/content/4/1/e1701825).

Leggi il seguito

INGV “anima” la Settimana del Pianeta Terra

Geo-tour tra i monumenti di Roma, archeo-trekking negli scavi delle ville romane di Stabia, percorsi animati per comprendere terremoti e vulcani, viaggio alla scoperta del magnetismo terrestre.

Sono alcuni degli appuntamenti, organizzati dall’INGV, che dal 15 al 22 ottobre si terranno a Roma, Catania, Randazzo, Giarre, Duronia, Ercolano e Castellammare di Stabia in occasione della settimana del Pianeta Terra

Dal 15 al 22 ottobre torna la Settimana del Pianeta Terra. Giunta ormai alla quinta edizione, la manifestazione ha lo scopo di valorizzare il nostro patrimonio geologico, diffondere il rispetto per l’ambiente e incoraggiare l’interesse dei giovani per la ricerca.

Leggi il seguito