Catello Maresca, fiscalità agevolata torni a essere vantaggio per tutti e non solo per i furbi

 

Lo ha detto a Ischia il sostituto procuratore presso Tribunale di Napoli intervenendo alla tavola rotonda  promossa dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili

 

Leggi il seguito

“La giustizia tributaria non va demolita ma adeguata ai nuovi standard”

 

Lo ha detto Stanislao De Matteis, giudice tributario e presidente della sezione fallimentare del Tribunale di Napoli al forum promosso dai commercialisti ad Ischia

 

ISCHIA – “La giustizia tributaria non va demolita ma semplicemente adeguata ai nuovi standard imposti dalla Costituzione. La nostra giustizia tributaria funziona perché il tasso di smaltimento dei riscorsi è tra i più alti esistenti  in Italia, la durata del processo non supera l’anno, siamo al di sotto della media europea.  C’è anche un adeguato tasso di specializzazione dei giudici tributari”.  Lo ha detto Stanislao De Matteis, giudice della Commissione Tributaria Provinciale e presidente ff della sezione fallimentare del Tribunale di Napoli, intervenendo al forum nazionale promosso dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo Moretta.

Leggi il seguito

Corte dei Conti su ricorso Comune Napoli, Mara Carfagna: “Ora rischio dissesto, non garantita continuità amministrativa” 

“Il Comune di Napoli ora si rischia il dissesto.
Se l’amministrazione avesse messo in sicurezza i conti garantendo continuitá amministrativa, incrementando le entrate, valorizzando il patrimonio e razionalizzando le partecipate ora non si troverebbe con l’acqua alla gola, costretto a chiedere aiuto a quella politica nazionale che ha tanto criticato”.

Così Mara Carfagna deputato e consigliere comunale a Napoli di Forza Italia a seguito del rigetto da parte della Corte dei Conti del ricorso presentato dal Comune di Napoli contro l’ accertamento dell’ elusione del saldo di finanza pubblica nel 2016 che ha poi continuato: “Certo si tratta di debiti vecchi ma la questione non è stata mai affrontata con senso di responsabilità e con soluzioni concrete”.

Leggi il seguito