“I proclami del M5S contro ilgioco d’azzardo sembrano solo un ricordo”


 L’appello di Agcai: “A rischio chiusura 5000 aziende costituite dai piccoli gestori con il licenziamento dioltre centomila lavoratori”

ROMA – “Anche questo governo in linea con il vecchio per quanto concerne l’azzardo. Proroga le concessioni  e rinvia la sostituzione delle slot di altri due anni. Le lobby hanno fatto arrivare le loro richieste a Palazzo Chigi che prontamente le ha accettate. Di Maio e Salvini non rispettano quello che loro stessi hanno firmato nel contratto di governo: l’eliminazione di videolottery e slot machine”.

Lo afferma Benedetto Palese, presidente di Agcai (Associazione Gestori e Costruttori Apparecchi da Intrattenimento).

Leggi il seguito

Rieti: “Il Sindaco Sanna con la sua dichiarazione conferma le nostre preoccupazioni. Sarà sciopero generale dell’ASSC.”

Dichiarazioni di Giancarlo Cosentino CISL FP Roma Capitale e Rieti
La CISL FP di Roma Capitale a Rieti ha come priorità il mantenimento dei livelli di erogazione dei servizi ai cittadini e dei livelli retributivi e occupazionali dei lavoratori dell’ASSC Colleferro, questo lo ripetiamo affinché nessuno possa avere ancora dubbi.

Siamo allibiti dal tentativo del Sindaco Sanna di sviare la grave situazione dell’azienda e dei suoi lavoratori facendo riferimento a nostri presunti fini elettorali, purtroppo si è dimenticato che la CISL FP di Roma Capitale e Rieti è stata la prima e l’unica sigla sindacale che dal mese di settembre 2017 ha contrastato con forza ed in tutti i modi, anche con esposti alle autorità competenti, la prima esternalizzazione del servizio dell’azienda, quello degli autisti di scuolabus, che ad oggi ha comportato già due licenziamenti, due dipendenti costretti a lavorare con una ditta privata per non perdere il proprio posto di lavoro con uno stipendio inferiore di un terzo rispetto a quello percepito in ASSC ed un dipendente in aspettativa non retribuita. Non crediamo che questo sia il modo migliore di risolvere i problemi dell’azienda, riducendo i costi attraverso l’esternalizzazione dei servizi, con il pagamento degli oneri ai privati. Tutto quello che ci era stato promesso dal Sindaco Sanna dopo la manifestazione del 13 febbraio 2018 in aula consiliare non è stato rispettatto.

Leggi il seguito

M5S, Cammarano: “Psr agricoltura, piano da 34 milioni che non crea sviluppo né occupazione”

M5S – “C’è una sola cosa peggiore del non spendere i soldi della Ue, ed è spenderli male.”
“Il fatto che la Campania sia l’ultima regione di quelle a Obiettivo 1 per quanto riguarda la capacità di spesa dei fondi destinati all’agricoltura, è un delitto difficile da sanare per i lavoratori del comparto”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Michele Cammarano.

 

 

Leggi il seguito