Grasso, leader e simbolo della sinistra libera e uguale

Grasso – a cura di Elia Fiorillo – Tempo di decisioni non più procrastinabili. Le Politiche si avvicinano e traccheggiamenti o posizioni non chiare possono compromettere sia la credibilità dei personaggi politici in campo, sia l’andamento del voto.
L’hanno ben compreso il ministro Angelino Alfano e il pontiere, ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Due situazioni ben diverse, un’unica decisione: “bye bye” – per il momento – a candidature e leadership partitiche.

 

Leggi il seguito

Elezioni siciliane, trampolino per Roma

Elezioni a cura di Elia Fiorillo
L’attesa è stata lunga e snervante. Le elezioni regionali siciliane, giustamente, venivano viste come il più attendibile dei sondaggi elettorali per le Politiche del 2018.

 

 

Leggi il seguito

Crocetta a Roma. Incontro con Renzi per sciogliere nodo candidatura

In vista delle prossime elezioni regionali, il governatore Rosario Crocetta, stando a quanto riporta italpress, incontrerà, il segretario del Pd Matteo Renzi nella sede di Roma del partito, per fare chiarezza su una possibile ricandidatura alla Presidenza della Regione siciliana. (altro…)

Leggi il seguito

Legge elettorale e alleanze Tutto da rifare

A cura di Elia Fiorillo
Il botto c’è stato. E che botto! Quando una cosa sembra fatta, come nel caso della legge elettorale fortemente voluta dal Pd, Fi, Lega e 5Stelle, eppoi per un granello di sabbia tutto s’inceppa, allora ancor di più si sente la deflagrazione. Il tonfo, insomma. 
(altro…)
Leggi il seguito

Pd e Dp, un divorzio all’italiana

 a cura di Elia Fiorillo  Matteo Renzi ha provato a mettere tra la sua persona e la scissione del Partito democratico ben ottomila chilometri di distanza. E’ andato in California sia per “ossigenare il cervello” ma anche per avere spunti che vorrebbe fare arrivare in Italia sull’innovazione e lo sviluppo di quella realtà. Idee da carpire per la prossima campagna elettorale interna ed esterna al Pd?

(altro…)

Leggi il seguito

Punti di vista. Partito democratico “chi ci capisce è bravo”

 a cura di Elia Fiorillo  “Chi ci capisce è… bravo”. Nella vicenda divisoria del Pd pare che ci capiscano solo il segretario del partito Renzi e i suoi contestatori: Emiliani, Rossi, Speranza. A parole tutti vogliono l’unità ma poi le zeppe per scassare non si contano. Renzi parla di ricatti: “Scissione è una delle parole peggiori, peggio c’è solo la parola ricatto”. I suoi avversari, invece, del segretario che si è dimesso per celebrare al più presto il Congresso ricordano la voglia assolutistica e il super ego che pur di (stra)vincere non pensa alle sorti del partito. O, meglio, ci pensa, ma ad un partito personale dove lui, e solo lui, è il conducator.

(altro…)

Leggi il seguito

Referendum, la simpatia può essere vincente

a cura di Elia Fiorillo Chissà se Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, quando alla Leopolda ha tirato in campo la simpatia per vincere il referendum si riferiva anche al presidente del Consiglio Matteo Renzi. Il fronte del Si “deve essere il primo ad abbassare i toni, senza l’aria da primi della classe e tornando a farsi vedere simpatici”. Perché “le persone che rivelano i loro sentimenti alla fine risultano simpatiche e i sentimenti non vanno nascosti”. (altro…)

Leggi il seguito