I seri problemi di Gigino e Matteo

A cura di Elia Fiorillo

Un giorno sì e l’altro pure bisogna individuare un “nemico” da colpire. Meglio se questi è di quelli potenti e super rispettato. Insomma, un soggetto che per la sua collocazione politica, economica o sociale è in vetta alle classifiche dell’audience dei media. E’ toccato anche al pacifico e diplomatico presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sentirsi minacciato d’impeachment, a norma dell’art. 90 della Costituzione, per aver fatto solamente il proprio mestiere di capo dello Stato. Solo che quelle determinazioni assunte più che legittimamente dal presidente non erano scritte nel copione dei suoi accusatori. Chissà come avrebbe reagito “Re” Giorgio, Napolitano, quando alloggiava al Quirinale difronte a minacce del genere.

Leggi il seguito

Le tante riserve sul “governo del cambiamento”

a cura di Elia Fiorillo
La sensazione è che il “governo del cambiamento” continui ad andare avanti a suon di slogan. Una rincorsa a perdifiato a chi “la spara più grossa”, nella convinzione che una volta lanciata un’idea questa non potrà non concretarsi.  E, invece, se ipotizzi una soluzione campata in aria essa non solo, ovviamente, non si realizzerà, ma  diventerà un boomerang per chi l’ha proposta. (altro…)

Leggi il seguito

L’eterna competizione tra Luigino e Matteo

a cura di Elia Fiorillo

Luigino Di Maio era super felice quando si è affacciato dal balcone di Palazzo Chigi per festeggiare il varo del Documento di economia e finanza “che fa partire la Manovra del popolo”…

(altro…)

Leggi il seguito