Separazione delle carriere e accoglienza: la raccolta firme di penalisti e radicali nelle carceri di Napoli

Si comincia a Poggioreale il 21 settembre, la settimana seguente tappa a Secondigliano.
Prosegue l’iniziativa congiunta della Camera Penale di Napoli e di Radicali Italiani, volta al raggiungimento delle firme necessarie a portare al vaglio del Parlamento la proposta di legge di iniziativa popolare sulla separazione delle carriere di Pubblici Ministeri e giudici.

 

 

Leggi il seguito

Roma – Piazza Indipendenza. La denuncia del sindacato di Polizia

Gli errori del Governo con le sue scelte scellerate in materia di immigrazione, ricadono sempre sulla Polizia che è chiamata a fare per strada il lavoro sporco senza alcuna tutela“.
Sono queste le parole di Gianni Tonelli, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), a margine degli avvenuti in piazza Indipendenza a Roma, tra migranti e poliziotti.

(altro…)

Leggi il seguito

Austria; presto controlli e dispiego di soldati al confine con l’Italia

Vienna. L’Austria imporrà “molto presto” controlli e dispiegherà soldati al confine con l’Italia se non si ridurrà il flusso di migranti in arrivo sulle coste italiane.
E’ quanto ha detto il ministro della Difesa austriaco Hans Peter Doskozil al sito del quotidiano Krone:

 

“Mi aspetto che molto presto saranno attivati controlli alle frontiere e che sarà richiesto un dispiegamento dei militari”. Secondo il ministro, tutto questo si renderà “indispensabile se il flusso verso l’Italia non si allenterà”. Il giornale scrive che 750 soldati e quattro veicoli blindati sarebbero già stati mandati al Brennero lo scorso fine settimane

Leggi il seguito

Di Maio (M5S) su migranti: “emergenza c’è, Minniti fuori dal mondo”

“Minniti non ha capito in che paese sta. C’e’ una seria emergenza migranti e deve capire che ci deve dare una mano. Se dice il contrario dice una cosa fuori dal mondo, lui, il Pd e il governo”.
Sono queste le affermazioni di Luigi DI Maio, vicepresidente della Camera ed esponente del M5S al termine dell’incontro con i 27 ambasciatori Ue ha risposto ai giornalisti sull’emergenza migranti a Roma.

Leggi il seguito

Il piano dell’UNICEF per aiutare i bambini e rifugiati in Europa

Giacomo Guerrera, presidente dell’Unicef Italia: “In Italia abbiamo lanciato la campagna di raccolta fondi ‘Non è un viaggio. È una fuga. Aiuta i bambini in pericolo’ a sostegno dei bambini rifugiati e migranti”.

 

Appello da parte dell’Unicef sull’emergenza migranti. Stavolta non si parla di uomini, rifugiati o presunti terroristi ma di bambini. Il numero di giovani rifugiati e migranti in arrivo in Europa è incrementato negli ultimi mesi, e l’organizzazione sta già aumentando il suo sostegno in Croazia, Serbia e Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia oltre a elargire un supporto ai governi e partner locali per identificare le necessità in Grecia, Ungheria, Slovenia e Austria.
In una nota, l’Unicef ricorda che sono più di 7 milioni i bambini bisognosi di assistenza. Dei 903 milioni di dollari richiesti per il 2015, fino ad ora quest’anno è stata raccolta solo circa metà.

Leggi il seguito

Migranti – Siracusa, fermati 4 presunti scafisti egiziani

Il Gruppo interforze di contrasto all’immigrazione clandestina presso la Procura di Siracusa ha posto in stato di fermo quattro uomini di nazionalità egiziana; attualmente detenuti nel carcere di Cavadonna a Siracusa, avrebbero condotto il barcone con 228 migranti recuperati successivamente dalla nave croata Sb 72. Le accuse per i quattro sono di favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

Leggi il seguito

Sit in di migranti a Taranto per il rilascio di documenti

Sono poche le decine di migranti, che a Taranto da circa un anno e mezzo sono in attesa del rilascio del documento d’identità. Oggi questi hanno manifestato il proprio dissenso sotto la sede del Municipio di Taranto. Lo Slai Cobas, che sostiene la loro protesta, ha agevolato la manifestazione con l’allestimento di un gazebo a scopo informativo e come presidio permanente ed  ha esibito striscioni per richiamare l’attenzione della cittadinanza.

Leggi il seguito

Migranti, Barbara Matera (FI): “vicenda manica è lezione per Francia e Inghilterra ma anche per l’Italia

“Ci volevano oltre 1700 incursioni di migranti nel tunnel della Manica in una sola notte per far capire alla Francia e all’Inghilterra quanto andiamo predicando da mesi e mesi: la gravità del fenomeno migratorio e il fatto che lo stesso non può essere un problema tutto italiano”. Lo afferma l’onorevole Barbara Matera, europarlamentare di Forza Italia che aggiunge: “Ne prendiamo atto auspicando che oltre alle annunciate misure di ordine pubblico interne Francia e Inghilterra si convincano a fare fino in fondo la loro parte condividendo insieme con tutti i Paesi dell’Unione gli sforzi per risolvere il problema alla radice”.

Leggi il seguito