La partita in panchina di Renzi e Berlusconi

a cura di Elia Fiorillo
Ballottaggi Comunali 2016. A Roma, Milano, Torino e Bologna i leader restano a bordo campo

Uno, Silvio Berlusconi, sarà operato al cuore per la sostituzione di una valvola aortica. L’altro, Matteo Renzi, sta benissimo ma non parteciperà a sostenere i candidati del suo Pd  nelle prossime tenzoni prima dei ballottaggi finali delle Comunali. Insomma, entrambi “fuori gioco”: l’ex Cav. per impedimento fisico; il presidente del Consiglio per evitare la personalizzazione del voto.  La loro esclusione, comunque, in qualche modo influenzerà il risultato finale degli scontri all’ultimo voto.

(altro…)

Leggi il seguito

Sanità, D’Anna (Ala) a Lorenzin: “Ministro invii ispettori alla Asl Napoli 2. Diabetici assistiti in strutture fatiscenti e prive di autorizzazioni”

“L’80 per cento dei poliambulatori e dei laboratori dei centri pubblici sono privi del decreto di apertura e di funzionamento. E la maggior parte delle strutture pubbliche non trasmette il riepilogo dell’attività al Mef tramite piattaforma Sogei…”

 

“…In particolare in Campania, dove sarebbe il caso di mandare gli ispettori alla Asl Napoli 2 perché i diabetici sono assistiti in strutture fatiscenti e prive delle necessarie autorizzazioni di legge nel mentre quelle private che ne erano in possesso, sono state chiuse”. Lo ha detto il senatore Vincenzo D’Anna del gruppo ALA (Alleanza Liberalpopolare Autonomie), nell’interrogazione a risposta immediata (Question Time) rivolta al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin in materia di “prevenzione vaccinale e profilassi”.

Leggi il seguito

Marittimi, Gallo (M5S) scrive al MIT: subito convocazione di tavolo di concertazione

Il deputato del Movimento Cinque Stelle Luigi Gallo ha scritto al direttore generale sulle Autorità portuali del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Enrico Maria Pujia e al dirigente del MIT Stefania Moltoni per sollecitare la convocazione di un tavolo di concertazione sul lavoro marittimo, come deciso nell’ultimo incontro al Ministero, per ottenere misure concrete per aumentare le assunzioni di personale italiano a bordo di navi italiane.

“Mi aspetto che il ministero si attivi, come promesso, per convocare tutte le  parti in causa, non solo armatori e sindacati, sia di base che confederati, ma anche i Collegi Capitani, le associazioni di categoria, i rappresentanti degli Enti locali ed i parlamentari del territorio interessati”, ha fatto sapere Gallo.

Leggi il seguito