Ambiente, M5S: Piano d’ispezione e controlli, questo sconosciuto. Regione non rispetta direttiva europea ‘Seveso’

Come Movimento 5 Stelle abbiamo trasmesso una diffida alla Regione Campania per l’omessa adozione da parte degli uffici del piano di ispezione regionale e del programma di controlli annuali come prevede l’attuazione della direttiva europea ‘Seveso’ per la prevenzione degli incidenti connessi a determinate sostanze pericolose e a limitarne le conseguenze per la salute umana e per l’ambiente. (altro…)

Leggi il seguito

Cultura, M5S: Palazzo Fuga, la folle ipotesi di vendita del finto masaniello

 

Troviamo gravissimo che il Comune di Napoli sia intenzionato a vendere i ‘tesori’ della città per fare cassa. Tra i beni storici che De Magistris e la sua sgangherata Giunta vorrebbe dismettere figura anche il Real Albergo dei Poveri. (altro…)

Leggi il seguito

Gioco d’azzardo, M5S: Regione Campania combatta ‘Azzardopoli’ governativa e non contraddica propria legge

 

Il Governo nazionale ritenta il blitz sul gioco d’azzardo. Oggi nella conferenza unificata Stato-Regioni, al primo punto all’ordine del giorno c’è di nuovo l’intesa tra Stato, Regioni ed Enti locali sui ‘punti gioco’. Insomma il Governo tenta di nuovo di scalfire l’autonomia di Comuni e Regioni

(altro…)

Leggi il seguito

Arturo Nuzzo, ex cittadino candidato sindaco: il Movimento 5 Stelle è alla deriva ad Acerra. Proseguiamo la nostra strada con chi ha realizzato il cambiamento

Cambiare Acerra era il programma del “Movimento 5 Stelle” di Acerra. Farlo con coerenza e responsabilità era la necessità del gruppo che nel 2012 ha indicato Arturo Nuzzo come candidato sindaco. Tutto questo ha acceso in noi, cinque anni fa, la speranza, che assieme a tanti Cittadini, ci ha spinti all’impegno e alla partecipazione, che ci ha fatto credere e lavorare per costruire una città diversa. Siamo sempre stati uomini liberi e da uomini liberi, oggi, non potevamo che uscire da questo Movimento 5 Stelle: per quello che è diventato oggi, per il gruppo che ha spaccato, per il patrimonio di partecipazione che ha dissipato. (altro…)

Leggi il seguito

Sanità, M5S: Prorogato affidamento per 7 anni con triplicare costi. Bonavicola non risponde a question time

La risposta del vicepresidente Bonavitacola non ci soddisfa anzi certifica un’attività pari a zero per quanto riguarda la vigilanza in tema di sanità della Regione Campania.

(altro…)

Leggi il seguito

Agricoltura, M5S; Bandi troppo stringenti, piccole aziende tagliate fuori

Chiediamo l’istituzione di un fondo e l’adozione di misure emergenziali a sostegno delle piccole aziende agricole escluse dai finanziamenti dei bandi perché con requisiti troppo stringenti.

(altro…)

Leggi il seguito

Bilancio, M5S: Approda in aula un Collegato scollegato dai veri bisogni dei campani 

 

Abbiamo il fondato sospetto che il consigliere Picarone, presidente della Commissione Bilancio quando commenta l’approvazione del collegato alla legge di Stabilità parli di un altro testo. Il documento che approderà   nell’aula del Consiglio regionale è espressione solo della maggioranza di De Luca.  solo seducenti titoletti in grassetto che nel merito non contengono nulla. E’ un triste e drammatico ritorno al passato.
(altro…)

Leggi il seguito

Campania, M5S: Caldoro indagato, ci appelliamo al suo buonsenso e rispetto per le istituzioni

 

Constatiamo che Stefano Caldoro, ex governatore e capo dell’altra opposizione in Consiglio regionale della Campania figura tra i nomi degli indagati nel filone napoletano della gravissima inchiesta su appalti e corruzione Consip che ha portato all’arresto dell’imprenditore Alfredo Romeo. E’ l’ennesima vicenda giudiziaria che potrebbe provocare ripercussioni negative sul corretto funzionamento dell’istituzione regionale.

(altro…)

Leggi il seguito

Arpac, M5S: Basta commissariamento, nominare subito direttore generale

 

“L’assessore regionale all’Ambiente Fulvio Bonavitacola una volta per tutte ponga fine allo scandaloso e indegno commissariamento dell’Arpac, un’agenzia fondamentale per la Campania. Questo stato emergenziale ha trascinato la struttura nel baratro della precarietà”. (altro…)

Leggi il seguito