De Lise, Saviano chieda scusa ai commercialisti italiani

 

Il presidente nazionale dei giovani commercialisti risponde all’attacco da parte dello scrittore napoletano ospite di “Che tempo che farà” su Rai2 e annuncia querela per diffamazione

 

“Non possiamo credere che lo scrittore Roberto Saviano (nella foto in alto) abbia potuto affermare che i commercialisti segnalerebbero i clienti in difficoltà agli usurai. Sarebbe come se noi ora dicessimo che gli scrittori si arricchiscono grazie alla camorra. Dire che i commercialisti segnalano agli usurai le potenziali vittime, ma che ci sono anche i commercialisti bravi, è tanto assurdo quanto sostenere che nella piaga dell’usura ci sia anche qualche soggetto bravo (forse in senso manzoniano!!!) che abbia anche una funzione sociale fornendo il credito dove lo Stato o il sistema creditizio italiano non arrivano”.

Leggi tutto