Parco del Vesuvio, Langella (ALA SC) :”Misura è colma. Dopo gli incendi le piogge. Ora si rischiano le frane”

“Dopo gli incendi la pioggia e l’incubo frane. La misura, per le popolazioni del Vesuviano, è veramente colma”.
Lo dice, in una nota, il senatore Pietro Langella (Alleanza LiberalPopolare Autonomie-Scelta Civica), vicepresidente della Commissione Bilancio.

 

 



“Le nostre amate pinete – spiega il parlamentare originario di Boscoreale (Na) – hanno sempre rappresentato un baluardo per i Comuni del Parco, perché consentivano, con le loro radici e i loro arbusti, di porre un argine all’acqua che scivolava a valle. Ora però che quegli stessi alberi sono stati ridotti in cenere, ecco profilarsi un incubo ancora peggiore”. “Senza barriere naturali – sottolinea Langella – l’acqua piovana potrebbe venire giù trascinando pietre e terriccio ma anche cenere ed altri residui di combustione provocando allagamenti che rischierebbero di rendere ancora più tragico lo scenario già terribile lasciato dai roghi”.
“Non più tardi di un anno fa, interrogando il ministro – ricorda ancora Langella – ho invocato una maggiore attività di monitoraggio su tutte le aree a rischio invitando il Governo ad assumere ogni iniziativa di competenza al fine di favorire e supportare i compiti istituzionali di vigilanza dell’ente parco nazionale del Vesuvio. Cosa è stato fatto finora? Torno a ribadirlo: occorre intensificare l’opera di controllo del territorio perché solo così la follia distruttiva dei piromani potrà essere stroncata sul nascere. Ma tutti e ribadisco tutti devono fare la loro parte. Nessuno escluso”. “Al contempo, però – aggiunge Langella – per salvare i nostri amati boschi, bisogna potenziare l’opera, già meritoria, svolta dal corpo di vigilanza del Parco con il maggiore coinvolgimento di vigili del fuoco, corpo forestale, protezione civile e associazioni di volontariato”. E infine, conclude il senatore: “sull’esempio di quanto già fatto in altri parchi, si rende assolutamente indispensabile l’installazione di apparati per la videosorveglianza ambientale”.

Leggi il seguito

Incendi Vesuvio, Langella (Ala-SC): “Convocare tavolo tecnico per via Matrone”

“Chiedo la riapertura immediata di via Matrone. Oltre al danno, ingente, provocato dai roghi non è infatti tollerabile che decine e decine di famiglie (penso alle guide turistiche, agli autisti degli unimog, ai ristoratori, senza conteggiare il terziario) rischino anche la beffa di rimanere senza un sostentamento, senza un lavoro, a causa dei tempi lunghi della burocrazia”.

A chiederlo, in una nota, è il senatore del gruppo Alleanza LiberalPopolare Autonomie-Scelta Civica (ALA-SC) Pietro Langella

 

 

Leggi il seguito

Presentazione congresso Cities on Volcanoes (COV 10)

Il 18 luglio alle 10.30, presso la Sala Conferenze dell’Osservatorio Vesuviano dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV-OV), sarà presentato alla stampa il decimo Congresso Cities on Volcanoes (COV 10), che si terrà nel capoluogo partenopeo dal 2 al 7 settembre 2018.

 

Dopo 20 anni dalla prima edizione, vulcanologi di tutto il mondo tornano a Napoli per promuovere e rafforzare il collegamento tra la comunità scientifica vulcanologica e chi si occupa della pianificazione territoriale e della gestione delle emergenze, al fine di costruire un luogo di confronto e integrazione di esperienze tra le “città sui vulcani”. Con l’occasione sarà presentato il sito internet dedicato all’evento, organizzato dall’INGV.

Leggi il seguito

Food – Piennolio; il piennolo vesuviano incontra l’extravergine d’oliva del Cilento 

Due prodotti d’eccellenza, simboli di culture vicine ma diverse, due ingredienti che negli ultimi anni sono diventati i “must have” di chef e pizzaioli di grido.
Il pomodorino del piennolo del Vesuvio e l’olio extravergine di oliva del Cilento sono racchiusi in un barattolo sotto forma di “Piennolio”, un sugo pronto realizzato solo ed esclusivamente con l’85% di pomodoro e il 15% di olio.

 

Leggi il seguito

Cavalli, cibo e musica nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio. Dal 15 al 18 settembre

L’A.S.D. La Fattoria organizza, nella suggestiva location dell’omonimo centro ippico immerso nel verde del Parco Nazionale del Vesuvio in via Filaro ad Ercolano, una quattro giorni per gli amanti della natura e del buon cibo. Dal 15 al 18 settembre i protagonisti saranno cavalli, buona musica e buon cibo. Numerose le attività in programma. Stand gastronomici permetteranno di degustare la buona cucina casereccia del territorio, mentre ottima sarà l’accoglienza per i piccini con visite guidate al maneggio, giri a cavallo con piccole lezioni di equitazioni anche per bambini diversamente abili. (altro…)

Leggi il seguito

«Il viaggio – Benvenuti a Ercolano»: domani la presentazione della kermesse

Incontro alle ore 12 alle scuderie di Villa Favorita tra buon cibo, arte e libri
«Guardare al passato per costruire il futuro. Ercolano e tutto il Miglio d’Oro sono tra le miniere d’oro del turismo della Campania e del Sud Italia: valorizzarle e promuoverle è un dovere più che un’opportunità».

 

Leggi il seguito

Alimentazione. Nasce la “Pizza sana ai due parchi” per celebrare la Dieta mediterranea

“Il patrimonio culinario della Campania, unico al Mondo, si arricchisce di un’altra prelibatezza grazie alla pizza cilentana vesuviana, una bontà realizzata dai pizzaioli napoletani e cilentani che hanno impiegato presidi slow food, farine macinate a pietra, pomodorini del piennolo, tonno di Palinuro, olive ammaccate, papaccelle del Vesuvio, fiordilatte alla mortella, olio evo biologico di Pisciotta e hanno creato la “Pizza sana ai due Parchi”.

Ad annunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, in rappresentanza dell’area napoletana, insieme alla consigliera regionale Maria Ricchiuti, originaria del Cilento, e ai presidenti del parco nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo, e del Cilento e del Vallo di Diano, Tommaso Pellegrino, hanno assistito alla preparazione di questa prelibatezza tutta campana creata dai pizzaioli Gino Sorbillo e Paolo De Simone. (altro…)

Leggi il seguito

1° maggio parte il Vesuvio Cooltour 2016 Econote e Vesuvio Natura da Esplorare

Si apre un mese speciale con ancora più appuntamenti dedicati alla scoperta del territorio. 
Parte da molto lontano il Vesuvio Cooltour targato 2016, da 25000 anni fa. Questo il primo appuntamento del ciclo Vesuvio Cooltour che vede Econote e Vesuvio Natura da Esplorare consolidare la collaborazione con appuntamenti per tutto il mese di maggio, 5 appuntamenti tutti di domenica sul Vesuvio con vari percorsi e varie difficoltà.

Leggi il seguito

Parco Vesuvio e scavi archeologici, Langella (Ala) chiama a raccolta i sindaci: “Silenzio sconcerta. Serve sinergia per pieno rilancio del territorio”

 “Resto sorpreso, per non dire sconcertato, di fronte all’assoluto silenzio dei sindaci della zona vesuviana. Li esorto a dire una parola, a farsi promotori di un’iniziativa, di un gesto concreto per il pieno rilancio di un territorio, il nostro, che appare sempre più mortificato e abbandonato a se stesso”.

 

Leggi il seguito