Verdoliva: “Al Cardarelli sempre pronti a parlare con i fatti, purché riguardino la salute dei pazienti»

 

Il Percorso Rosa è attivo tutti i giorni 24 ore su 24, il Centro Dafne è aperto il mercoledì e venerdì

 

NAPOLI – «Sono felice che il consigliere regionale Francesco Moxedano abbia trovato il tempo di passare in pronto soccorso al Cardarelli. Tuttavia, mi spiace che abbia confuso il Percorso rosa con il Centro Dafne. Pur rendendomi conto che il tema non è di quelli spiccioli, sono costretto mio malgrado ad evidenziare come questa confusione rischi di essere fuorviante per i cittadini. Stiamo portando avanti una battaglia serrata contro le fake news, è grave che una spericolata e infondata dichiarazione di un così autorevole esponente politico possa generare confusione in chi vive un dramma come la “violenza”». Lo ha detto Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Cardarelli di Napoli.

Leggi il seguito

Verdoliva: “Al Cardarelli sempre pronti a parlare con i fatti, purché riguardino la salute dei pazienti»

 

Il Percorso Rosa è attivo tutti i giorni 24 ore su 24, il Centro Dafne è aperto il mercoledì e venerdì

 

NAPOLI – «Sono felice che il consigliere regionale Francesco Moxedano abbia trovato il tempo di passare in pronto soccorso al Cardarelli. Tuttavia, mi spiace che abbia confuso il Percorso rosa con il Centro Dafne. Pur rendendomi conto che il tema non è di quelli spiccioli, sono costretto mio malgrado ad evidenziare come questa confusione rischi di essere fuorviante per i cittadini. Stiamo portando avanti una battaglia serrata contro le fake news, è grave che una spericolata e infondata dichiarazione di un così autorevole esponente politico possa generare confusione in chi vive un dramma come la “violenza”». Lo ha detto Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Cardarelli di Napoli.

Leggi il seguito

Con una pizza si aiutano i malati di Alzheimer

Domani alle ore 11 l’iniziativa promossa dall’associazione Amnesia ore 11, si terrà presso la pizzeria Cacialli in via San Giovanni a Carbonara

 

Mangiando una pizza si possono aiutare i pazienti affetti dall’alzheimer. Lo si può fare grazie ad una singolare iniziativa promossa tra Amnesia (un’associazione di promozione sociale fondata il 12 agosto 2010 per difendere i diritti degli anziani affetti da demenza, in particolare quelli con malattia di Alzheimer) e l’istituto nazionale della Pizza e associazione Regina Margherita. L’iniziativa verrà illustrata domani alle ore 11 presso la pizzeria Cacialli in via San Giovanni a Carbonara 92 a Napoli.

Leggi il seguito