Ischia: popolo e luogo turistico straordinari, dopo la paura torni la serenità

Appello e solidarietà dei dottori commercialisti partenopei dopo il sisma di ieri sera

 

ISCHIA – “L’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, nell’esprimere vicinanza alle famiglie delle vittime e solidarietà ai colleghi e alle imprese dell’Isola d’Ischia, ringraziano le autorità locali, le forze di polizia, i vigili del fuoco, la protezione civile, i soccorritori ed i cittadini per aver gestito tempestivamente e con grande senso di responsabilità l’emergenza causata dell’evento sismico, che ha colpito in particolare la parte alta dell’isola Verde e per aver riportato normalità nei luoghi danneggiati”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, numero uno dei commercialisti napoletani lanciando un appello dopo il sisma di ieri sera.

Leggi il seguito

Ischia, ABBAC; appello ai turisti a non abbandonare la Campania

L’ABBAC l’associazione dei B&B e affittacamere della Campania lancia un appello  ai turisti e ai viaggiatori In queste ore stanno abbandonando gli alberghi e le strutture ricettive dell’Isola di Ischia a seguito del sisma della scorsa notte.

(altro…)

Leggi il seguito

Terremoto, più di 2 milioni di abitazioni a rischio sismico in Campania

Solo un edificio su tre in Campania (per la precisione il 27%) è in regola con i criteri antisismici stabiliti dal D.M. 18 gennaio 2008, entrato in vigore nel 2009: un dato allarmante che colloca la nostra regione al 15° posto in Italia per numero di abitazioni.  Il 19% di tutti gli immobili “a rischio sismico” in Italia, si trova in Campania. Sono i dati di un’analisi compiuta dal Centro Studi ACS Salernoincrociando dati Cresme e di altre fonti. In particolare sono ad elevato rischio sismico 118.286 edifici residenziali e inutilizzati, 15.913 capannoni produttivi (il 91,8% del totale), 2.148.364 abitazioni e 784.478 edifici residenziali. (altro…)

Leggi il seguito

Terremoto, Matera (FI); Bruxelles pronta a dare massimo sostegno

“L’avvio delle procedure per la domanda d’accesso ai contributi previsti dal Fondo di Solidarietà dell’Unione Europea (FSUE) previsto per le calamità naturali annunciato dal Dipartimento della Protezione Civile è una buona notizia”. Così l’onorevole Barbara Matera (FI) europarlamentare del PPE che nei giorni scorsi aveva sollecitato in tal senso il Governo. (altro…)

Leggi il seguito

Terremoto, dalla Cassa ragionieri in arrivo sussidi straordinari per gli iscritti

Ci sarà anche la sospensione del pagamento dei contributi previdenziali fino al 31 dicembre 2016

ROMA – “Nel prossimo consiglio di amministrazione della Cassa nazionale di Previdenza dei Ragionieri saranno vagliate una serie di misure volte a sostenere i nostri iscritti in difficoltà a causa del terremoto che ha colpito il centro dell’Italia”. Lo rende noto Luigi Pagliuca, presidente dell’istituto pensionistico dei ragionieri.
“Dopo che il Cda avrà deliberato, gli associati che hanno subito danni in uno dei comuni colpiti dal sisma, potranno inoltrare una domanda per la concessione di un sussidio straordinario così come previsto dal nostro regolamento per i trattamenti assistenziali nei casi di eventi eccezionali che abbiano avuto rilevante incidenza sul bilancio familiare e sullo svolgimento dell’attività professionale. Verrà sospeso anche il pagamento dei contributi previdenziali – ha spiegato il numero uno della Cassa ragionieri – con le scadenze fino al 31 dicembre 2016”.
Pagliuca esprime a chi è stato colpito dai tragici eventi la solidarietà e la vicinanza del consiglio di amministrazione, attraverso i vicepresidenti degli Ordini e i delegati presenti sul territorio.

Leggi il seguito

Accelerazione spesa, Cosenza: “1.2 mln per 3 chiese matese colpite dal sisma”

“Sono stati ammessi a finanziamento tre nuovi interventi di messa in sicurezza e risanamento conservativo di tre chiese danneggiate dal sisma del Matese del 29 dicembre 2013 e del 20 gennaio 2014 appartenenti alla diocesi di Alife-Caiazzo.”
Lo rende noto l’assessore regionale alle Opere pubbliche e alla Protezione civile Edoardo Cosenza.
“Si tratta delle chiese di San Tommaso D’Aquino, della Madonna del Carmine e Ave Gratia di Piedimonte Matese. Gli interventi, per un valore complessivo di 1,2 milioni di euro, sono resi possibili grazie alle misure di accelerazione della spesa introdotte dalla Giunta Caldoro e rientrano nel protocollo d’intesa sottoscritto tra Regione Campania e Diocesi di Alife per l’adeguamento statico e conservativo dei beni ecclesiastici ricadenti nelle zone colpite dal terremoto. I decreti del direttore generale dei Lavori pubblici sono stati pubblicati sull’ultimo Bollettino ufficiale della Regione Campania.

Leggi il seguito