A Mattina 9 arriva “nove in condotta”, la tv fatta dagli studenti

La nuova rubrica sarà in onda sull’emittente napoletana Canale 9 – 7 Gold da giovedì 22 febbraio

 

NAPOLI – Prende il via “Nove in condotta”, la nuova rubrica realizzata dagli studenti delle scuole campane ideata da Mattina 9, il morning show dell’emittente Canale 9 – 7 Gold, e dalla Fondazione Cultura e Innovazione. Il format è stato presentato quest’oggi al Gran Caffè Gambrinus di Napoli, la prima puntata è prevista per giovedì 22 febbraio.

Leggi il seguito

“A scuola di Cinema, raccontando un monumento”, il concorso per le scuole Campane

 

Cinema – Nell’ambito delle azioni previste dalla Legge regionale n°30/2016 “Cinema Campania”,
la Direzione Generale Politiche culturali della Regione Campania istituisce il concorso “A scuola di Cinema, Raccontando un monumento”, nell’intento di promuovere la cultura cinematografica e audiovisiva, la conoscenza del territorio e del patrimonio culturale regionale, con particolare riferimento alle nuove generazioni e alle scuole.

 

Il bando di concorso “A scuola di Cinema, Raccontando un monumento” è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della regione Campania e ha come oggetto la realizzazione di un video/spot per la promozione di un monumento, di un bene culturale o di un sito a valenza turistica, tra i meno conosciuti, situato all’interno del territorio provinciale in cui risiede la scuola.

Leggi il seguito

De Pascale, è necessario assicurare il riscaldamento in tutte le scuole della Campania

 

La denuncia del consigliere regionale dopo i disservizi registrati all’Istituto Barsanti di Pomigliano D’Arco

POMIGLIANO D’ARCO – Monta la protesta degli studenti. Erano giorni che i ragazzi dell’ITI di Pomigliano resistevano alle temperature basse nelle aule, con l’ulteriore ondata di freddo giunta in Campania hanno deciso di dire basta e di portare avanti una di protesta. Quello dei riscaldamenti in questa scuola pare essere un vecchio problema, infatti già nello scorso inverno i ragazzi hanno dovuto fatto lezione indossando giubbini nelle aule.

Leggi il seguito

Scuola; il Miur ignora i disabili

“La scuola è iniziata ma non per tutti.”
“Migliaia di ragazzi disabili in tutta Italia sono sprovvisti di insegnante di sostegno e i fondi messi a disposizione dal Miur saranno un ennesimo e inutile spreco di denaro.”

 

Sono le parole dell’On Luigi Gallo del Movimento 5 Stelle, che poi aggiunge: “Per la ministra Fedeli va bene il sostegno ‘fai da te’ visti i numeri ridicoli della distribuzione territoriale relativa all’accesso al TFA per il sostegno: degli oltre 9mila posti disponibili, il Miur ne assegna soltanto 800 alla Campania e in Piemonte sono stati banditi solo 200 posti a fronte delle 1240 cattedre disponibili. E’ un dato di fatto, allora, che si accetta come mille bambini e ragazzi non avranno un insegnante di sostegno ma un docente non specializzato. I numeri sul fabbisogno sono pubblici e non lasciano scampo a equivoci”.

Leggi il seguito

Trasporto alunni disabili. La Campania anticipa oltre 7 mln ai comuni

La Regione Campania ha liquidato una somma pari a 7.560.587,98 euro in favore degli Ambiti territoriali
a valere sulle risorse del Fondo Sociale Regionale, a titolo di anticipazione in attesa dell’assegnazione dei Fondi Ministeriali, per garantire il trasporto scolastico e l’assistenza specialistica agli alunni disabili delle scuole secondarie di secondo grado della regione.

 

 

Leggi il seguito

I commercialisti napoletani “sposano” l’alternanza istruzione-lavoro

 Incontro presso la sede di Piazza dei Martiri con gli studenti dell’Itc Caruso  

NAPOLI – “L’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli ‘sposa’ l’alternanza istruzione-lavoro. Fin da giovani è importante fare le scelte giuste per orientare la propria vita, occorre impegno, ambizione, volontà: qualità determinanti. E’ importante favorire questi momenti di incontro ed esperienze di giovani presso gli studi professionali e le aziende. A tal fine, abbiamo sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale del Miur”.

Leggi il seguito

CAESAR. La mostra denuncia dei crimini contro il popolo siriano arriva a Napoli.

Oggi alle 16.00, a Napoli nelle Sala delle Terrazze di Castel dell’Ovo, verrà inaugurata la mostra “Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura”, in programma fino a domenica 18 dicembre. Una selezione delle immagini scattate da Caesar, pseudonimo che protegge l’identità di un ex fotografo della polizia militare del regime siriano, il cui incarico, dal 2011, era quello di fotografare i corpi dei detenuti uccisi dalle torture nelle carceri siriane. Per due anni, Caesar ha fatto copie delle immagini su chiavette USB e nel 2013 ha disertato, portando con sé in Occidente le copie delle fotografie. (altro…)

Leggi il seguito

UK, Matera (FI-PPE): “inaccettabile discriminazione nostri studenti in Galles”

 

“L’adozione di moduli di iscrizione speciali riservati agli studenti italiani che nel Regno Unito devono specificare se sono napoletani, siciliani o lombardi è assolutamente inaccettabile. Effetto Brexit, ignoranza o discriminazione che sia, poco importa: questi moduli dal tenore di schedatura etnico-linguistica già adottati in distretti scolastici importanti come quelli del Galles o di Bradford, vanno ritirati immediatamente e con tanto di scuse pubbliche alle famiglie dei nostri ragazzi che studiano in quelle scuole e al nostro Paese. Mi auguro che almeno su questo il nostro governo si faccia sentire in maniera chiara e forte”.

Lo afferma l’onorevole Barbara Matera (FI), europarlamentare del PPE.

Leggi il seguito