Il rivoluzionario Gentiloni

A cura di Elia Fiorillo
Difronte agli ultimi dati Istat sull’andamento dell’economia del nostro Paese Matteo Renzi gioisce. Si sente lui l’artefice del cambio di segno, dal meno al più, del Pil. “Siamo – afferma – quelli che hanno preso il Paese con il Pil a – 2% ed ora è a + 1,5; un Paese che era in recessione e ora è fuori dalla palude”.

 

 

Leggi il seguito

PARLAMENTO UE, A. CESARO (FI): ORGOGLIOSI PER ELEZIONE TAJANI A PRESIDENZA PARLAMENTO EUROPEO

“L’elezione di Antonio Tajani alla presidenza del Parlamento Europeo ci rende orgogliosi”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, commentando l’esito del voto a Strasburgo. “Al neo Presidente che saprà interpretare con grande capacità e competenza il nuovo corso di un’Europa vicina ai cittadini – aggiunge il capogruppo campano di Cesaro – vanno le nostre congratulazioni e i nostri migliori auguri di buon lavoro”.

Leggi il seguito

UE, Martusciello (FI) “difenderemo la nocciola di Giffoni”

“Una denuncia all’Olanda con la richiesta di un’ apertura di infrazione e un’ interrogazione confirmata anche dai colleghi Cirio e Tajani. Con questi strumenti cercheremo di difendere la particolarità della nocciola di Giffoni che e’ stata iscritta nel registro delle varietà vegetali coltivabili in Olanda. Il regolamento della commissione europea che si occupa delle varietà agricole, il 637/2009, esclude che dizioni che possano risultare ambigue e all’articolo 6 punto F recita espressamente ‘si ritiene che una denominazione varietale possa indurre in errore e creare confusione se comprende un nome geografico che possa fuorviare il pubblico riguardo alle caratteristiche al valore o alla varietà’. Il caso proprio delle nocciole di Giffoni che l’Olanda vorrebbe coltivare continuando a chiamarle nocciole di Giffoni”.

Leggi il seguito

Roma il congresso nazionale dei Giovani Imprenditori Confapi con Zanetti, Casasco e Tajani

Nel corso dell’evento saranno presentate le proposte per ridurre i ritardi dei tempi medi di pagamento delle Amministrazioni Pubbliche

Come fare per ridurre i tempi medi di pagamento della pubblica amministrazione? Fino a quando le imprese potranno fare da banca allo Stato sottraendo così risorse alla ricerca e all’innovazione di processi e di prodotti?
Saranno questi alcuni degli interrogativi che faranno da fil rouge al congresso nazionale dei Giovani Imprenditori Confapi “Crediti e vita lunga? No in italia si muore di credito” che si terrà a Roma domani venerdì 11 dicembre dalle 9 e 30 nella Sala Capranichetta a Piazza Montecitorio.

Leggi il seguito