Visita guidata più concerto al San Carlo il 18/06 con Noi per Napoli 

Domenica 18 giugno 2017 alle ore 11.00, l’Associazione “Noi per Napoli” propone come terza tappa della Rassegna “Luoghi Storici e Musica, dopo i successi di Villa Pignatelli e del Palazzo Reale e Storico Caffè Gambrinus, un evento esclusivo al Teatro San Carlo. L’iniziativa prevede la visita guidata al teatro, un concerto presso il Foyer Opera Caffè con artisti del San Carlo ed una degustazione. I visitatori, saranno rapiti dalla magica atmosfera del Teatro di Re Carlo di Borbone e vivranno un’ esperienza sensoriale a 3 dimensioni. Con la prima, soddisferanno la vista, ammirando gli ori, gli stucchi, la volta affrescata, i palchi, il palco reale, ripercorrendo attraverso il racconto della guida le varie epoche storiche in cui si sono succeduti grandi compositori, musicisti, cantanti e immortali opere liriche. Con la seconda, ascolteranno grazie al Concerto presso il Foyer “Opera Caffè” del soprano Olga De Maio e del tenore Luca Lupoli, un repertorio capace di spaziare dalla romanza da salotto all’operetta ed alle canzoni classiche napoletane con l’accompagnamento al pianoforte di Maurizio Iaccarino e con gli interventi storici del giornalista Giuseppe Giorgio. Infine, con la terza dimensione, potranno soddisfare il palato gustando un delizioso aperitivo accomodati ai tavolini del Foyer Opera Caffè del Teatro San Carlo. La finalità che si propone l’Associazione Artistico Culturale “Noi per Napoli” con questa iniziativa è quella di “far conoscere e di avvicinare il grande pubblico ai grandi tesori della nostra città e di stimolare l’amore e la passione verso la musica e l’opera lirica”. Per partecipare, occorre prenotare presso l’Associazione Culturale “Noi Per Napoli”, scrivendo alla mail *protected email*. 

Leggi il seguito

Corso di Aggiornamento HPV e Cancro

Il 4 e 5 Aprile 2017 si svolgerà a Napoli, presso il Centro Congressi Federico II , Via Partenope 36, il Corso di Aggiornamento “HPV e Cancro”, Responsabili Scientifici dell’Evento sono le dottoresse Angela Giannattasio, Angela Tedesco e Maria Rosaria Buonaiuto. (altro…)

Leggi il seguito

 11 gennaio 2017, ore 17.30 “Flash mob sulle note de La donna è mobile” 

L’aria più celebre che divenne un tormentone quando Rigoletto di Giuseppe Verdi andò in scena per la prima volta nel 1851

La donna è mobile
qual piuma al vento,
muta d’accento ~ e di pensier.
Sempre un amabile
leggiadro viso,
in pianto o in riso, ~ è menzogner.
È sempre misero
chi a lei s’affida,
chi le confida ~ mal cauto il cor!
Pur mai non sentesi
felice appieno
chi su quel seno ~ non liba amor!

(Rigoletto, Atto III, scena seconda, aria del Duca di Mantova)

Leggi il seguito

Lo schiaccianoci capolavoro di Pëtr Il’ič Čajkovskij, per la prima volta a Napoli nella versione coreografica di Charles Jude

In un nuovo allestimento firmato Nicola Rubertelli e Giusi Giustino
giovedì 29 dicembre 2016 ore 20.00
venerdì 30 dicembre 2016 ore 17.00 ed ore 21.00
martedì 3 gennaio 2017 ore 20.00
mercoledì 4 gennaio 2017 ore 17.00 ed ore 21.00 (Abbonamento Danza) (altro…)

Leggi il seguito

Al Teatro di San Carlo l’Achille in Sciro, la prima opera in scena per celebrare l’anniversario del teatro

Venerdì 4 Novembre 2016, ore 20.00
Sabato 5 Novembre 2016, ore 19.00
Ricorrono i 279 anni dalla fondazione e in occasione delle celebrazioni per i 300 anni dalla nascita di Carlo III di Borbone (20 gennaio 1716 – 14 dicembre 1788) libera drammatizzazione e regia di Filippo Zigante sul podio Alessandro De Marchi

(altro…)

Leggi il seguito

Il mondo di Gennaro Macri – Danza, musica e opera nell’Europa dei Lumi

 

Convegno Internazionale
6- 7 – 8 Ottobre 2016

Focalizzato in primis su Gennaro Magri (ca. 1735-1789), maître de ballet al teatro San Carlo di Napoli e autore del Trattato teorico-prattico del Ballo (1779), il convegno sarà l’occasione per elaborare una sintesi degli studi attuali sulla vita e la carriera di Magri in Italia e in Europa e più largamente per riflettere sul ruolo della danza a Napoli nel contesto europeo del Settecento. In una prospettiva teorico-pratica si alterneranno conferenze, laboratori sperimentali e dimostrazioni pratiche in cui saranno affrontati problemi sulla tecnica, l’estetica e la poetica della danza teatrale con un’attenzione particolare alle implicazioni culturali e sociali che riguardano la relazione tra danza nobile e comica, tra stile italiano e stile francese e più generalmente tra danza, musica e opera nel dialogo interculturale tra le nazioni.

Leggi il seguito

Il CdI del Teatro di San Carlo approva il Bilancio consuntivo 2015, in pareggio per l’ottavo anno consecutivo

logo teatro san carloIl Consiglio di Indirizzo del Teatro di San Carlo ha approvato, in data odierna, all’unanimità, il bilancio consuntivo 2015, che vede il pareggio di bilancio raggiunto per l’ottavo anno consecutivo, con un leggero utile: un risultato molto importante, grazie a una gestione oculata e virtuosa, perseguita dalla Sovrintendente Rosanna Purchia, e condivisa e sostenuta dall’intero CdI; la Fondazione, grazie a questa gestione virtuosa è riuscita a preservare l’eccellenza della sua proposta artistica, con un incremento delle alzate di sipario, dei titoli proposti, del pubblico raggiunto, delle aperture del Teatro, per le visite guidate e innumerevoli attività, che hanno contribuito a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Leggi il seguito

Delegazione Cinese in visita al San Carlo di Napoli

logo teatro san carlo

Progetto Medici cinesi in Campania e Medicina Tradizionale Cinese Integrata (M.I.T.)

Domani sera, in occasione della sesta recita di Vedova Allegra di Franz Lehár, una delegazione di medici cinesi, in visita alla città di Napoli da oggi, mercoledì 27 gennaio a domenica 31 gennaio, composta da una rappresenta di due medici, provenienti rispettivamente da Pechino e Shanghai e dai due Ministri alla Sanità di Pechino e di Shanghai, effettueranno una visita guidata al Teatro di San Carlo e assisteranno allo spettacolo.
La visita rientra in un itinerario ben più articolato, all’interno di un dialogo universitario e imprenditoriale, che mira a dare alla delegazione cinese una panoramica delle eccellenze napoletane e delle realtà storiche e artistiche più importanti, per favorire sempre più frequenti scambi scientifici ed economici tra la Cina e la Campania.

Leggi il seguito