Campania – Regione, M5S; dopo Malerba sarà Ciarambino il capogruppo 

“In virtù della regola dell’avvicendamento del capogruppo prevista dal nostro regolamento interno, a partire da venerdi 6 gennaio il testimone passa alla mia collega Valeria Ciarambino e al vice capogruppo Gennaro Saiello”. Lo dice l’attuale capogruppo uscente del Movimento 5 Stelle Tommaso Malerba che con il vice capogruppo
Vincenzo Viglione ha guidato il gruppo consiliare. “Sono stati 8 mesi duri alla presidenza del gruppo, ma è stato un onore per me – sottolinea Malerba – Nessuno di noi, inizialmente, aveva un’esperienza all’interno delle istituzioni, ora con il ritorno di Valeria Ciarambino puntiamo sull’esperienza e sulla continuità dell’azione politica per portare avanti le nostre battaglie dalla parte dei cittadini per l’onestà, la trasparenza, la legalità all’interno del Consiglio regionale della Campania”. “Torno a svolgere il ruolo di capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione Campania – spiega Ciarambino – Voglio ringraziare pubblicamente i miei colleghi per avermi indicata e ringrazio di cuore Tommaso Malerba per l’ottimo lavoro svolto negli ultimi otto mesi. Mi attendono otto mesi ancora più impegnativi, spero che sarò all’altezza del compito, ma so pure di non essere sola: siamo una squadra”. (altro…)
Leggi il seguito

Campania, M5S: De Luca, un ‘re nudo’ che fa propaganda

 

“Apprendiamo dalle logorroiche dichiarazioni del presidente De Luca che la Campania ha incrementato il prodotto interno lordo. Quindi i campani sono più ricchi. Peccato però che i cittadini non si siano neppure accorti di questa grande rivoluzione anzi la percezione generale, tra l’altro avvalorata da qualificati istituti di ricerca, è di una recessione economica con un significativo aumento dell’emigrazione giovanile dalla Campania”. (altro…)

Leggi il seguito

Gori, M5S: Cda appena insediato perde pezzi. Logica spartitoria non paga

 

 “Alla prima riunione d’insediamento del nuovo Cda della Gori, non si è presentato il neo consigliere Gennaro Marasca, orientato pare, a non accettare l’incarico.  Un segnale di comprensibile disagio per il magistrato Marasca. Non ci sorprende questa defezione vista la modalità con cui la maggioranza di De Luca ha scelto presidente e parte dei consiglieri del nuovo Cda della società che gestisce il servizio idrico e di depurazione per la Ato3”.

Leggi il seguito

Sanità, M5S: De Luca rispetti opposizione. Qui non siamo al Comune di Salerno  

 

 “Troviamo gravi e stucchevoli  gli ormai quotidiani attacchi che il presidente De Luca rivolge al Movimento 5 Stelle e in particolare alla nostra collega Valeria Ciarambino. E’ diritto-dovere di De Luca governare, come è sacrosanto diritto-dovere del Gruppo regionale del Movimento 5 Stelle fare opposizione e svolgere il ruolo di controllo e di stimolo nell’interesse dei campani. Occorre rispettare ruoli e prerogative: se ne faccia una ragione il presidente De Luca. Qui non siamo al Comune di Salerno”.

Leggi il seguito

Caos Collegato, M5S: De Luca vuole  sanare abusivismo edilizio 

 

 “Avevamo ragione quando per protesta lasciammo il Consiglio regionale al momento della votazione del collegato alla Legge di stabilità regionale 2016. I rilievi mossi dal Governo per violazioni costituzionali, in particolare delle leggi in materia di sanatoria su abusi edilizi, conferma che i nostri sospetti erano fondati”.

Lo dice Tommaso Malerba, capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, in merito all’impugnativa del Consiglio dei ministri del collegato alla Legge di stabilità 2016.  “Con questa forzatura voluta da De Luca – afferma – nelle pieghe delle norme si nasconde una sorta di condono mascherato che tende ad andare in deroga agli strumenti urbanistici vigenti, cosa che il Movimento 5 Stelle denunciò con forza in aula nel corso dell’approvazione del testo, al punto da abbandonare i lavori per dissenso politico”.

Leggi il seguito

Strada Fondo Valle-Calore, M5S: Domani sopralluogo dei consiglieri regionali

 

Sopralluogo del Movimento 5 Stelle lungo la strada Fondo Valle-Calore della provincia di Salerno, una grande opera non ultimata, per collegare il Cilento più interno con i suoi borghi. L’appuntamento è alle ore 10 e 30 di fronte alle Grotte di Castelcivita – alle  porte del Parco Nazionale del Cilento – Vallo di Diano e Alburni, in Provincia di Salerno.
Il capogruppo Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale della Campania, Tommaso Malerba e il consigliere  Michele Cammarano, segretario della  Commissione Agricoltura e Turismo raccoglieranno informazioni e incontreranno la popolazione locale. “E’ un’opera che al momento ha soltanto depredato e rovinato un intero territorio tra i più belli della provincia di Salerno – accusano Malerba e Cammarano – a forte vocazione agricola e turistica”.

Leggi il seguito