Buon compleanno #Galatine. I #60anniconGalatine, tra latte, gusto e bontà

Il nostro belpaese è ricco di storia, tradizioni ed eccellenze che continuano negli anni ad essere veri e propri must. Prodotti, sopratutto gastronomici e dolciari entrati nell’immaginario di tutti e che accompagnano la crescita, lo sviluppo e la formazione di ogni singolo individuo. Quindi se per il concetto di mobilità a due o quattro ruote troviamo la vespa oppure la FIAT 500, all’idea di tavoletta al latte non c’è alcun dubbio siano le Galatine le grandi protagoniste. (altro…)

Leggi il seguito

Iginio Massari, il Re del panettoni a Napoli per incoronare il miglior pasticciere d’Italia

Riunire l’eleganza e le eccellenze di un dolce senza confini, con una carrellata di grandi Maestri, alla ricerca di abbinamenti e scorci partenopei, in un contesto prestigioso, questa la sfida lanciata da Napoli e raccolta da nomi illustri del panorama Nazionale della pasticceria. E così il venerdì 18 novembre dalle 19,30 a Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel (via Carbonara 112) Iginio Massari (il “Maestro dei Maestri”) presiederà la giuria composta da Achille Zoia (“padre” del panettone moderno), Gino Fabbri (Presidente dell’Accademia dei Maestri Pasticcieri Italiani), Vittorio Santoro (Direttore della CAST Alimenti di Brescia), Francesco Boccia (Campione del Mondo di Pasticceria in carica), Pinella Orgiana (Foodblogger), Daniele Riccardi (Chef dell’hotel Caracciolo Mgallery by Sofitel), Annalisa Leopolda Cavaleri (Giornalista Enogastronomica), Luciano Pignataro (Giornalista Enogastronomico) che eleggerà il miglior “Panettone secondo Caracciolo” (www.ilpanettonesecondocaracciolo.it).

Leggi il seguito

Una parte del ricavato donato alle popolazioni terremotate. Così il DiVin Castagne 2016:

I prodotti del territorio fanno bene… in tutti i sensi!
E’ terminata lunedì 31 ottobre la sesta edizione del “DiVin Castagne”, la festa che per quattro giorni ha animato il centro di S. Antonio Abate tra buon cibo, musica e show cooking. Grande affluenza di visitatori nelle quattro serate della manifestazione, tutti accorsi per degustare i tanti piatti fatti con ingredienti dell’antica tradizione culinaria campana.  A fine manifestazione gli organizzatori hanno comunicato che parte del ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficienza per alleviare i disagi che le famiglie di Amatrice e zone limitrofe colpite dal terremoto stanno vivendo.

(altro…)

Leggi il seguito