I commercialisti di Napoli Nord approvano il bilancio di previsione

 

L’anno prossimo saranno organizzati nuovi corsi da alta formazione itineranti su tutto il territorio di competenza

 

AVERSA – L’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli nord ha approvato all’unanimità il Bilancio annuale di previsione 2019.

“Il documento contabile, di grande equilibrio – ha sostenuto Antonio Tuccillo, numero uno dell’Odcec Napoli Nord -, registra i conti in ordine. Anche per l’anno 2019 il Consiglio ha deliberato di non applicare alcuna la quota contributiva per i neo iscritti (verseranno esclusivamente la quota di competenza del Consiglio Nazionale).

Leggi il seguito

Commercialisti, focus su previdenza e welfare il 6 novembre ad Aversa

 

All’incontro interverranno Luigi Pagliuca, presidente della Cassa di previdenza dei ragionieri, Paolo Longoni, consigliere d’amministrazione della Cnpr e Roberto Bianco delegato dell’ente previdenziale

 

AVERSA – Martedì 6 novembre 2018 alle ore 15, presso la sala conferenze dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord (via A. Diaz, 89), si terrà un focus di approfondimento su previdenza, welfare e assistenza sanitaria.

All’incontro, moderato da Guido Rossi, vicepresidente dell’Ordine, interverranno Luigi Pagliuca, presidente nazionale della Cassa di Previdenza dei Ragionieri; Paolo Longoni, consigliere d’amministrazione della Cnpr; Roberto Bianco, delegato territoriale dell’ente previdenziale.

Leggi il seguito

Commercialisti, la contabilità digitale può rappresentare un’occasione di crescita

 

Lo ha detto Angelo Capone, consigliere delegato dell’Odcec Napoli Nord in occasione del focus sulla fatturazione elettronica. Da Aversa lanciato un appello: “Il Governo ascolti le istanze di imprese e professionisti”

 

AVERSA – “Il passaggio dalla contabilità analogica a quella digitale rappresenta una opportunità di crescita per gli studi professionali. Tuttavia, rispetto alle difficoltà che si stanno registrando in ordine all’adeguamento dell’assetto amministrativo-contabile di studi professionali ed aziende, occorre stigmatizzare l’atteggiamento del governo e la sua ‘sordità’ alle istanze formulate da imprese e professionisti finalizzate a prorogare la dead-line di un anno per gli operatori in contabilità semplificata.

Leggi il seguito