Professioni, oltre 200 commercialisti approvano il bilancio dell’Ordine

Moretta: “Tuteliamo la categoria e puntiamo sulla specializzazione

NAPOLI – Oltre duecento commercialisti hanno approvato la relazione previsionale e programmatica al conto preventivo 2018 dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, presieduto da Vincenzo Moretta. All’incontro era presente anche il segretario nazionale dei commercialisti italiani, Achille Coppola.

“Le linee guida dell’Ordine si muovono su tre direttrici: sviluppo della professione e sua tutela; formazione, specializzazioni e ricerca; efficienza, efficacia e trasparenza”, ha sottolineato Moretta.

“Puntiamo su azioni di cooperazione e sinergia su temi di sviluppo del territorio, incrementando i rapporti con gli enti locali e nazionali e le istituzioni. Inoltre crediamo molto nell’aggregazione degli studi e nella creazione di reti interprofessionali e società tra professionisti”.

Leggi il seguito

Edmondo Duraccio, non c’è bisogno di “un’antimafia degli ordini professionali”

Il presidente dei consulenti del lavoro di Napoli commenta le dichiarazioni del procuratore Melillo

 

NAPOLI – “E’ ingiusto coinvolgere interi corpi professionali sol perché un iscritto abbia commesso illeciti penali. Sono perfettamente d’accordo con quanto affermato da Maurizio De Tilla, presidente del Cup (Comitato Unico delle Professioni) Campania, che riunisce 24 tra Ordini e Collegi Professionali”.

Lo ha detto Edmondo Duraccio, numero uno dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Napoli, commentando le recenti dichiarazioni di Giovanni Melillo, Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, che ha ipotizzato la connivenza di alcuni imprenditori e professionisti con i clan camorristici tale da auspicare “un’antimafia degli Ordini Professionali”.

Leggi il seguito

L’approfondimento: Il denaro divide, non può unire: il fallimento occidentale

a cura di Ciro Troise Le guerre diventano missioni di pace, i licenziamenti esuberi, l’assenza totale della programmazione del futuro nella vita di un giovane l’hanno definita flessibilità. E’ un vecchio vizio del sistema occidentale quello di manipolare il lessico per raccontare un mondo che non esiste, per coprire le difficoltà con la riproduzione più moderna dell’ottimismo stile famiglia del Mulino Bianco. (altro…)

Leggi il seguito