Diretto: è il momento di sburocratizzare, il commercialista è indispensabile “medico” delle aziende

 

L’appello del Presidente dell’Unagraco che ha presentato il convegno nazionale che si svolgerà il 30 giugno con Michele Emiliano, Antonio Decaro, Luigi Pagliuca, Elbano de Nuccio, Ugo Patroni Griffi, Francesco Cupertino, Massimo Miani, Alessandro Delle Donne e Marcella Caradonna

 

“Parola d’ordine: sburocratizzare. L’attuale situazione, figlia di una pandemia nazionale che ha messo in ginocchio l’intero Paese, ha solo evidenziato più marcatamente le difficoltà causate da un sistema eccessivamente burocraticizzato come quello italiano. Un problema annoso, conosciuto da tempo, che in molti hanno provato a risolvere e nessuno è riuscito a debellare. Un freno che rallenta la velocità di ripresa del Paese. Una vera incrostazione del sistema che inchioda tutte le attività professionali e che ha reso ancora più cogente una semplificazione. In questo contesto il commercialista assume un ruolo cruciale, quale vero “medico” delle aziende”.

Leggi tutto

Santomauro (Unagraco), solidarietà fiscale per una comunità migliore

 

Il forum si terrà domani ad Andria in occasione delle celebrazioni di San Matteo

 

ANDRIA – ” I temi della solidarietà fiscale e della necessità di una morale di condivisione dei doveri fiscali del cittadino nel pagare le tasse sono di grande attualità. Così come il dovere del servizio alla collettività e del perseguimento del bene comune. Se riuscissimo ad uniformare il nostro comportamento a questi principi, potremmo contribuire a costruire una comunità senz’altro migliore”.  Lo ha detto Fedele Santomauro, presidente dell’Unagraco di Trani  presentando il forum sulla solidarietà fiscale, a margine delle celebrazioni per San Matteo promosse dall’Unagraco Trani, che si terrà ad Andria domani, venerdì 21 settembre alle ore 15.30, presso il Chiostro di San Francesco (via San Francesco, 12).

Leggi tutto

Santomauro, la legge di Bilancio viola lo Statuto del Contribuente

 

Lo ha detto il presidente dell’Unione nazionale commercialisti ed esperti contabili di Trani e consigliere d’amministrazione della Cassa ragionieri

 

TRANI – “Nella legge di Bilancio andava prevista una rivalutazione circa le modalità di detrazione Iva. La Manovra Correttiva ha modificato il termine entro cui è possibile esercitare il diritto alla detrazione Iva sugli acquisti, collocandola entro la dichiarazione relativa all’anno in cui il diritto alla detrazione è sorto: questa circostanza aggrava di ulteriori costi le imprese, impossibilitate a detrarre Iva regolarmente assolta, e i professionisti, che si vedranno alle prese con ulteriori disagi”.

Leggi tutto