Vallo di Diano – sisma, Protezione civile Campania: verifiche in atto

Vallo di Diano – La Protezione Civile della Regione Campania, attraverso la Sala Operativa,
sta effettuando una ricognizione sul territorio interessato dal sisma della notte scorsa per verificare se vi siano danni a cose o persone. Non sono pervenute, al momento, richieste di soccorso.
Dai riscontri effettuati attraverso i Sindaci dei 13 Comuni del Vallo di Diano maggiormanete interessati (Padula, Montesano sulla Marcellana, Buonabitacolo, Sassano, Casalbuono, Monte San Giacomo, Sala Consilina, Sanza, Teggiano,Casaletto Spartano, Atena Lucana, Caselle in Pittari, Tortorella) non risultano, allo stato attuale, situazioni di pericolo. Proseguono, in ogni caso, le ricognizioni sul territorio anche attraverso squadre di volontari.

Scuole chiuse in alcuni Comuni in attesa dell’esito delle verifiche di rito.

Leggi il seguito

Nuovo processo tributario, se ne discute a Padula con Unipecaso e Lapet

“Istituti deflattivi del contenzioso e nuovo processo tributario telematico”. Se ne discuterà sabato 19 maggio presso la Certosa di Padula, in provincia di Salerno, durante il convegno promosso dal professor Mattia Lettieri, docente straordinario di Economia Politica presso l’Università Telematica Pegaso, e dall’Associazione Nazionale tributaristi, Lapet. (altro…)

Leggi il seguito

Ambiente, M5S: Sindaci del Vallo di Diano e Cilento ancora assenti. Subito messa in sicurezza terreni e aree dell’inchiesta Chernobyl

“A distanza di anni è grave che molte aree e terreni interessati dagli sversamenti illegali accertati dall’inchiesta Chernobyl e che vede coinvolti alcuni Comuni del Vallo di Diano non siano stati ancora messi in sicurezza o quantomeno delineati”. 

Leggi il seguito