Antonio Latella torna a visitare il cinema di Werner Fassbinder.

Al Bellini fino al 22 va “Ti regalo la mia morte, Veronika”, secondo lavoro ispirato alla storia,al lavoro e ai personaggi del regista tedesco dopo “Le lacrime amare di Petra von Kant”.

Sulpalco Piseddu interpreta Veronika, ex attrice oramai sul viale del tramonto, chiusanel suo passato per scoprire ricordi ed elaborarli, cercando di ricostruire un’identità e unastoria che sembrano esserle sfuggite di mano. L’impatto visivo è sempre molto forte, ilquadro della sceneggiatura rimane identico dall’inizio alla fine, subendo lenti ma costantivariazioni che seguono la trama dei pensieri della protagonista. Un lungo viaggio nellamente di Veronika Voss, tra allucinazioni dettate dalla dipendenza da morfina e un rapportocon medico e infermiera di gioco crudele. Tra le poltrone di un cinema prendono posto seigorilla bianchi, il dialogo è serrato e la ricostruzione mentale della storia della protagonistaoscilla vorticosamente tra i diversi ricordi. Sotto le maschere escono poco alla volta, comerievocati da un passato che torna a vivere, i personaggi appartenuti alla storia di Veronikache ne hanno, volontariamente o involontariamente, scritto la pazzia.
Nel cast a recitare nelruolo dell’amante di Veronika c’è Annibale Paone, un fedelissimo di Latella;assieme a lui, tra i volti che volta per volta prendono vita dalle maschere di gorilla bianchi,Valentina Acca, Candida Nieri, Caterina Carpio, Nicole Kehrbenger, Fabio Pasquini eMaurizio Rippa. Da citare necessariemente il lavoro degli ombristi “alTREtracce”, cheseguono e talvolta dettano sullo sfondo i sentieri mentali di Veronika attraverso le suerappresentazioni. Ispirato al film di Fassbinder che porta il nome della protagonista, lospettacolo di Latella ripercorre la trama della pellicola affiancandola, elaborando la figurafemminile e giocando con i ricordi, regalando una panoramica fedele e distaccata delcinema del regista tedesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4979

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4979