Suzuki VITARA Toro Edition: al via l’asta per la ONLUS Casa UGI

Tramite la piattaforma digitale Charity Stars prende il via l’iniziativa voluta da #suzuki e da Torino FC a favore della ONLUS Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini. Oggetto dell’asta online è #vitara Toro Edition, esemplare speciale del #suv compatto #suzuki, divenuta “mascotte” della Squadra Granata. A chi si aggiudicherà l’auto anche un’esclusiva esperienza in compagnia della Squadra

 

Suzuki Italia e Torino Football Club danno ufficialmente il via all’asta benefica in favore dell’ Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini con protagonista Suzuki #vitara Toro Edition. A partire da oggi, tramite la piattaforma italiana Charity Stars, specializzata nella raccolta fondi a scopo di beneficenza, ogni partecipante può avanzare la propria offerta, rilanciando sulle proposte degli altri utenti fino ad aggiudicarsi la serie speciale del#suv compatto #suzuki. #vitara Toro Edition verrà assegnata al raggiungimento del prezzo di riserva stabilito e il vincitore dell’asta avrà diritto anche ad una esperienza unica: vivere la vigilia di una partita in ritiro con la Squadra. Il ricavato dell’Iniziativa verrà interamente devoluto alla ONLUS UGI, che offre una sistemazione alle bisognose con bambini affetti da tumori e leucemie in cura presso l’ospedale pediatrico Regina di Torino.

La mission di UGI

Nel 1980, per iniziativa di un gruppo di genitori che stavano affrontando la malattia di un loro figlio, nasce l’UGI – Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini. Fin dalla nascita è costantemente presente presso il Centro di Oncoematologia Pediatrica dell’ospedale Regina Margherita di Torino e rappresenta un di riferimento, oltre che per le famiglie, anche per il personale medico e paramedico.


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4757

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4757