Giustizia, camera penale minorile a Renzi, su minorenni si contraddice

“Le affermazioni del presidente del Consiglio, in visita oggi all’Istituto penale minorile di Nisida, cui c’e’ l’impegno del Governo a favore dei minori sono valide, ma nei fatti contraddette dal 293/205, proposto dall’esecutivo, che prevede la soppressione dei tribunali per i minorenni e la loro trasformazione in sezioni specializzate presso i tribunali ordinari, approvato il mese scorso alla Camera e ora in discussione al Senato della Repubblica”.

E’ quanto scrive, in una nota, l’avv. Mario Covelli, presidente della Minorile, il quale aggiunge:
“Il recupero ed il riposizionamento sociale del minore possono essere assicurati solo da un organo giudicante specializzato ed autonomo, come il tribunale per i minorenni. Il premier Renzi parla inoltre di Nisida come luogo di dolore, ma dimentica di essere inerte come i suoi predecessori che, fin dal 1975 avrebbero dovuto provvedere a far approvare un ordinamento penitenziario specifico per i condannati minorenni e per i condannati per fatti commessi da minore, ma non hanno mai provveduto, per cui in palese violazione dei precetti costituzionali, continuano ad applicarsi agli stessi le norme previste per i condannati maggiorenni”…


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4979

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4979